JinkoSolar riapre la fabbrica di Haining

JinkoSolar ha annunciato oggi di aver ripreso la produzione presso la sua fabbrica di Haining nella provincia dello Zhejiang, in Cina.

Pubblicata il: 14/10/2011 15:20

Redazione GreenCity

Il 17 settembre 2011 la fabbrica di Haining, uno dei due impianti di produzione della JinkoSolar, aveva sospeso la sua attività dopo la scoperta di una possibile perdita fluoro (da uno dei suoi magazzini di stoccaggio dei rifiuti solidi) in un breve corso d'acqua nelle vicinanze a causa delle condizioni meteorologiche estreme e imprevedibili di quei giorni.  
JinkoSolar ha reso noto di aver preso tutti i provvedimenti raccomandati da una delle aziende d'ingegneria ambientale più importanti del paese autorizzata dal governo cinese. Queste raccomandazioni hanno completato le misure ambientali già attuate da JinkoSolar subito dopo la scoperta, alla fine dell'agosto 2011, che una certa quantità di fluoro sarebbe stata rilasciata accidentalmente in un canale d'acqua al confine con il suo impianto di stoccaggio dei rifiuti. 
"Nonostante JinkoSolar sia da sempre impegnata in politiche di sicurezza ambientale e di responsabilità sociale, abbiamo imparato da questo incidente che dobbiamo migliorare le nostre pratiche di gestione del rischio con uno sguardo sempre rivolto alle situazioni estreme e imprevedibili", ha commentato Li Xiande, Presidente della JinkoSolar. "Applicheremo la lezione appresa a tutti i nostri impianti di produzione nel pieno rispetto dell'ambiente, della comunità e dei nostri partner."  
"Ci stiamo aprendo sempre di più alle comunità locali circostanti. Abbiamo proposto degli incontri periodici con i funzionari del villaggio di Hongxiao per discutere su questioni di reciproco interesse", ha dichiarato Chen Kangping, Presidente e CEO della JinkoSolar. "Inoltre, abbiamo selezionato una società di Audit internazionale che eseguirà una diagnosi completa di tutti i nostri servizi in termini di ambiente, salute e sicurezza. Abbiamo optato per quest'ulteriore provvedimento per testimoniare la nostra volontà a essere sempre in linea con i più elevati standard industriali. Crediamo inoltre che il miglioramento delle prestazioni ambientali e dei rapporti con le comunità vicine apporterà un valore aggiunto ai nostri azionisti".

Cosa ne pensi di questa notizia?