A Como, il trasporto merci si farà con mezzi ibridi

Nell'ambito di un progetto europeo a Como partirà la sperimentazione dell'utilizzo di veicoli elettrici e ibridi nella distribuzione delle merci.

Pubblicata il: 09/10/2012 09:41

Redazione GreenCity

Si chiama 'Smartfusion' ed è un progetto della Comunità europea per il miglioramento della logistica urbana, che coinvolge 14 partner di sette Nazioni (Italia, Gran Bretagna, Olanda, Germania, Belgio, Svizzera, Svezia) tra le quali Regione Lombardia.
Il progetto è stato illustrato alla Camera di Commercio di Como alla presenza dell'assessore al Commercio, Turismo e Servizi della Regione Lombardia Margherita Peroni. Presenti, tra gli altri,anche il sindaco Mario Lucini.
"'Smartfusion' - ha detto l'assessore Peroni - ha l'obiettivo di razionalizzare i servizi di distribuzione urbana delle merci nell'ottica di una riduzione dell'inquinamento e del traffico, prevedendo tre sperimentazioni: a Berlino, Newcastle e Como".
La sperimentazione nella città di Como, citta medievale e quindi a rischio 'soffocamento' se il traffico non è ben organizzato, prevede, in particolare, il collaudo di veicoli elettrici e ibridi nella distribuzione delle merci, la razionalizzazione dei percorsi con l'uso di sistemi di navigazione avanzata con particolare attenzione alle merci pericolose e il miglioramento delle modalità di utilizzo delle piattaforme logistiche.
"Obiettivo del progetto dimostrativo a Como - ha sottolineato l'assessore Peroni - è la sperimentazione di un sistema di monitoraggio remoto per veicoli ecologici in grado di consentire una gestione dinamica delle attività, integrando sistemi di previsione dei consumi energetici e algoritmi per la pianificazione delle consegne in ambito urbano ed interurbano".
"Il nostro impegno - ha concluso l'assessore regionale - è quello di migliorare la qualità della vita nelle nostre città nel rispetto delle realtà economiche e dei cittadini. In questa battaglia non siamo soli. L'Unione europea è con noi".
Il progetto durerà tre anni (da aprile 2012 a marzo 2015) e sarà finanziato, oltre che dalla Comunità europea (con oltre 4 milioni di euro complessivi nel triennio) nell'ambito dell'iniziativa 'Green CAR' del 7 Programma, quadro Fp7, anche da Regione Lombardia con circa 60.000 euro.

Cosa ne pensi di questa notizia?