Air Liquide sigla importante contratto in Cina per la produzione di display

Entro il 2015, Air Liquide fornirà complessivamente 37.000 Nm3/h di azoto ultra-puro a due stabilimenti di CEC-Panda.

Pubblicata il: 28/05/2014 14:54

Redazione ImpresaGreen

Air Liquide ha recentemente firmato un importante contratto a lungo termine in Cina con CEC Panda Flat Panel Display Technology Co. Ltd (una joint venture tra CEC-Panda e Sharp LCD) per la fornitura di gas vettori ultrapuri al suo primo stabilimento dedicato alla produzione di schermi che utilizzano la tecnologia Ossido-TFT, destinata ai dispositivi mobili ed ai televisori, su substrati di vetro di Generazione 8.5 (G8.5).  
Solo alcune aziende del settore degli schermi ad alta risoluzione sono in grado di utilizzare la complessa tecnologia all'avanguardia Ossido-TFT per la produzione su scala industriale. Applicata a dispositivi mobili, come smartphone, tablet e notebook, essa contribuisce ad ottimizzare la durata della batteria ed a migliorare l'esperienza utente, aumentando l'autonomia e riducendo il peso dei dispositivi.  
Air Liquide investirà circa 25 milioni di Euro in un generatore on-site di grande taglia per produrre azoto ad elevatissima purezza, e nelle infrastrutture necessarie alla fornitura di gas in bombole per il nuovo stabilimento di CEC-Panda, che avrà sede presso il Nanjing Crystal Park, nella provincia di Jiangsu. La quantità totale di azoto ultra-puro prevista in base al nuovo contratto sarà di 23.000 Nm3/ora.
Air Liquide fornirà inoltre gas speciali per l'elettronica ed apparecchiature, e ne effettuerà l'installazione e la gestione sul sito.   Questo è il secondo contratto di Air Liquide con CEC-Panda.
Dal 2010, il Gruppo fornisce il primo stabilimento G6.0 di CEC-Panda, con sede presso il Nanjing Crystal Park. Entro il 2015, Air Liquide fornirà complessivamente 37.000 Nm3/h di azoto ultra-puro ai due stabilimenti.

Cosa ne pensi di questa notizia?