Green Touch migliorerà l'efficienza energetica delle reti wireless di oltre 10.000 volte

GreenTouch è stato creato nel 2010, promosso e guidato dai Bell Labs, l'organizzazione di R&D di Alcatel-Lucent, con l'obiettivo di rendere più sostenibile lo sviluppo delle reti di comunicazione.

Pubblicata il: 19/06/2015 12:05

Redazione ImpresaGreen

Si è tenuto ieri a New York l'evento di presentazione dei risultati delle attività di GreenTouch, il consorzio globale promosso dai Bell Labs cinque anni fa, che conta una quarantina di membri tra aziende al top dell'ICT mondiale, istituzioni accademiche e centri di ricerca.
L'obiettivo del consorzio era quello di migliorare di mille volte l'efficienza energetica delle reti di comunicazione, ed  è stato ampiamente raggiunto, grazie allo sviluppo di nuovi strumenti, nuove tecnologie e nuove architetture applicabili alle reti wireless, fisse e core. 
In particolare GreenTouch ha annunciato un nuovo approccio tecnologico che migliorerà l'efficienza energetica delle reti mobili di 10.000 volte – un risultato di gran lunga superiore alle attese.
Il consorzio ha diffuso anche ricerche che permetteranno significativi miglioramenti in altre aree, quali le reti fisse e core e le reti aziendali. Grazie a questa maggiore efficienza, i consumi energetici delle reti di comunicazione del 2020 potrebbero essere ridotti del 98% se comparati al 2010, pur in presenza di traffico in aumento. Questo risparmio è equivalente alle emissioni di gas a effetto serra di 5,8 milioni di automobili.
"I risultati raggiunti in soli 5 anni dal team internazionale di scienziati, accademici e rappresentanti dell'industria sono veramente impressionanti" ha dichiarato Thierry Van Landegem, presidente di GreenTouch e VP Bell Labs.
"E' stato tracciato un percorso verso reti con minor impatto ambientale, grazie alla disponibilità di strumenti e tecnologie che si possono ora utilizzare per progettare e sviluppare reti di comunicazioni più efficienti". 
Durante l'evento, inoltre, sono stati presentati due nuovi strumentiche qualunque organizzazione può usare per rendere le reti più efficienti:
  • GWATT (http://gwatt.greentouch.org/): un'applicazione interattiva web-based che permette di accedere a tutto il portafoglio tecnologico di GreenTouch e di vedere l'impatto energetico complessivo.
  • Flexible Power Model (www.imec.be/powermodel): un nuovo modello di alimentazione ed un tool che fornisce valori realistici dei consumi energetici di diverse  tipologie di stazioni radio base, attuali e future, in diversi scenari e configurazioni.
Inoltre i vari membri del consorzio hanno mostrato nuove Key Technologies che contribuiscono al raggiungimento di questi risultati veramente promettenti per il futuro delle reti.

Cosa ne pensi di questa notizia?