Philips illumina di nuova luce l’ufficio del futuro: The Edge, ad Amsterdam

The Edge è un edificio ad alta sostenibilità con un elevato livello di intelligence grazie alle innovazioni e alle tecnologie che lo caratterizzano.

Pubblicata il: 09/07/2015 11:01

Redazione ImpresaCity

The Edge ad Amsterdam è il primo edificio di uffici al mondo ad essere equipaggiato con l'innovativo sistema di illuminazione connessa di Philips dedicato all'office basato sulla tecnologia Power over Ethernet.
Un sistema di illuminazione connessa che riceve energia e informazioni su una singola connessione Ethernet ed è in grado di fornire ai facility manager una visione integrata dei modelli di occupazione dell'edificio e dell'utilizzo di energia.
Il sistema di illuminazione connessa di Philips basato sul Power over Ethernet consente inoltre a chi è all'interno dell'edifico di impostare l'illuminazione e la temperatura in base alle proprie esigenze. Grazie infatti a un'applicazione, i dipendenti sono in grado di regolare la temperatura e la luminosità della luce nei loro uffici dal proprio smartphone, contribuendo ad aumentare  così la produttività all'interno del luogo di lavoro. 
The Edge è il risultato di una partnership tra OVG Real Estate, Philips e Deloitte, che occupa la maggior parte dell'edificio. È stato progettato da Ron Bakker e Lee Polisano dello studio londinese PLP Architecture. The Edge è di proprietà di Deka Immobilien Investment. All'interno dell'edificio sono presenti anche le aziende AKD, Salesforce, Henkel, Sandvik ed Edelman.
Grazie ai sensori di cui è dotato, il sistema di illuminazione connessa di questi uffici è in grado di registrare dati anonimi riguardo l'occupazione delle stanze. L'impianto LED si collega con la rete informatica e comunica con gli altri sistemi dell'edificio come il riscaldamento, la ventilazione e i servizi informatici, fornendo dati utili al fine di prendere decisioni più consapevoli per una maggiore efficienza operativa. Questo significa che il facility manager ha un unico sistema che gli mostra in tempo reale quanto e come l'edificio viene utilizzato, oltre a fornirgli dati relativi al quadro storico di utilizzo. Ad esempio, potrebbe vedere che un venerdì pomeriggio un particolare piano non è utilizzato e regolare di conseguenza la temperatura, l'illuminazione e il servizio di pulizia
Grazie al sistema di illuminazione connessa di Philips per l'ufficio, basato sulla tecnologia Power over Ethernet, alcuni servizi dell'edificio possono risultare più efficienti dal punto di vista operativo:
  • Illuminazione: consuma il 40% dell'energia di un edificio. L'illuminazione LED connessa di Philips consente un risparmio energetico fino all'80%. Questo comporta una riduzione del 30% sul consumo totale di elettricità.
  • Pulizia: il sistema di illuminazione connessa basato sul Power over Ethernet può ridurre i costi di pulizia di un edificio del 10% circa secondo i dati di occupazione.
  • Ottimizzazione degli spazi: l'illuminazione dotata di sensori permetterà ai facilty manager di pianificare gli spazi nel modo migliore, con il risultato di un'efficienza degli spazi del 20% maggiore grazie ai dati forniti in tempo reale.
Grazie agli standard basati sul Power over Ethernet, gli apparecchi permettono di conseguire una significativa riduzione dei costi sull'installazione degli impianti di illuminazione. Grazie ad un'unica connessione Ethernet per i dati e per l'energia, non è necessario un impianto elettrico costoso. Ciò permette di ottenere una riduzione dei costi di installazione di almeno il 25%, (con l'87,5% in meno sulla rete elettrica).

Cosa ne pensi di questa notizia?