Gruppo Air Liquide: buoni risultati nel 2015, con un nuovo aumento del fatturato

Il fatturato consolidato nel 2015 ha raggiunto 16.380 milioni di Euro, con un aumento di +6,7% sulla base dei risultati pubblicati, rispetto al 2014.

Pubblicata il: 18/02/2016 11:39

Redazione ImpresaGreen

Il Gruppo Air Liquide ha annunciato i risultati per l'anno 2015.
Il fatturato consolidato nel 2015
ha raggiunto 16.380 milioni di Euro, con un aumento di +6,7% sulla base dei risultati pubblicati, rispetto al 2014, e di +3,3% su base comparabile.
L'impatto positivo dei tassi di cambio (+6,0%) è stato parzialmente compensato dall'impatto negativo dei prezzi dell'energia (-2,6%). Questo effetto favorevole dei tassi di cambio è rallentato nel corso dell'anno.Il fatturato di Gas & Services per il 2015, che ha raggiunto 14.752 milioni di Euro, è cresciuto di +6,9% sulla base dei risultati pubblicati e di +3,8% su base comparabile.
Si nota un miglioramento sequenziale nelle vendite di Gas & Services trimestre dopo trimestre su base comparabile, con un aumento nel 4° trimestre del 2015 di +4,8% rispetto al 4° trimestre del 2014.
Le economie emergenti hanno registrato una buona crescita nel 2015, con il fatturato di Gas & Services in crescita di +10,2% su base comparabile.Globalmente, la crescita nelle attività di Gas & Services nel 2015, su base comparabile, è soddisfacente, considerata la tendenza nella produzione industriale a livello mondiale alla quale è legata una parte delle attività del Gruppo:
  • Il fatturato di Large Industries è cresciuto di +5,2% nel 2015. Dopo un 1° trimestre caratterizzato da temporanei arresti di impianti da parte di diversi clienti, i trimestri seguenti hanno beneficiato della messa in esercizio e della messa a regime di nuove unità produttive, principalmente in Germania, Benelux, Cina, ed Arabia Saudita. Per il 4° trimestre, le vendite di Large Industries sono cresciute di +9,3%. I volumi di idrogeno sono cresciuti in modo significativo nel 2015, in particolare grazie alla messa a regime del sito di Yanbu, mentre la domanda dei gas dell'aria è rimasta elevata in Asia.
  • Industrial Merchant, in diminuzione di -1.3%, rimane contrastata. In Nord America, i volumi sono stati influenzati da una moderata attività manifatturiera e da un rallentamento della domanda di servizi da parte dell'industria petrolifera e delle industrie correlate. In Asia-Pacifico, le vendite sono diminuite in Australia, a seguito della debolezza del settore minerario. Le vendite hanno continuato la loro crescita in Cina, grazie in particolare ai volumi dei gas dell'aria. L'Europa ha mostrato un leggero miglioramento nel 4° trimestre grazie a volumi bulk più elevati, in particolare in Germania ed in Benelux. L'effetto sui prezzi per l'anno è stato leggermente positivo a +0,6% in un ambiente caratterizzato da una bassa inflazione a livello mondiale.
  • Il fatturato dell’Elettronica è cresciuto in modo significativo (+11,5%), trainato da forti vendite in Giappone, Cina e Taiwan. Tutte le nostre linee di prodotti hanno registrato una crescita, in particolare i materiali avanzati, che comprendono la linea ALOHA™ e l'offerta Voltaix, le cui vendite sono cresciute di +30%. Sino al 4° trimestre 2015, l’Elettronica ha continuato a registrare una crescita a doppia cifra escludendo le vendite di impianti e installazioni.
  • Healthcare, che registra una crescita significativa di +7,5%, nel 2015 ha continuato a progredire sia nelle economie avanzate sia in quelle emergenti. La crescita è stata trainata da una domanda sempre sostenuta di servizi Home Healthcare, nonostante una significativa pressione sui prezzi in Europa, oltre che dalle vendite particolarmente dinamiche nel settore Igiene (+17,3%). Anche la ricerca di acquisizioni mirate ha contribuito a questi buoni risultati.

Cosa ne pensi di questa notizia?