Ufficio sostenibile, AOC: in arrivo monitor con certificazioni energetiche, imballaggi green e risparmio energetico

Consumi energetici bassi, assenza di consumi da spento e certificazioni energetiche: ecco le caratteristiche principali della maggior parte dei monitor AOC, come il nuovo I2475PXQU.

Pubblicata il: 24/02/2016 14:34

Redazione ImpresaGreen

Creare un ambiente di lavoro sostenibile sta diventando sempre più importante sia per i professionisti che per gli utenti casalinghi. Oggi, optando per l'efficenza energetica, la tecnologia che strizza l'occhio alla sostenibilità non è solo intesa come una buona cosa per il pianeta, ma anche un vantaggio per gli utenti che possono, ad esempio, risparmiare costi sull'elettricità grazie alla scelta di un monitor che abbia bassi consumi di energia. Ma considerando le differenti certificazioni e le funzionalità di risparmio energetico esistenti nei display presenti sul mercato, gli utenti spesso non sanno distinguire le differenze. Per aiutare nella scelta del monitor con caratteristiche eco-friendly, AOC presenterà quest'anno un insieme di display selezionati con certificati per l'ambiente e funzionalità eco-friendly
Esitono diverse certificazioni ambientali internazionali e locali, ma tra le etichette che contraddistinguono i monitor eco-friendly bisogna citare Energy Star, TCO e REPEAT. La certificazione Energy Star 6.0 fornisce informazioni sui livelli di consumo energetico e di efficienza di un monitor. Ad esempio, essa fa si che il display vada automaticamente in modalità standby dopo un periodo di non utilizzo. Tutti i monitor AOC sono certicati con questa etichetta e, in particolare, quelli che hanno la versione più recente, EnergyStar 6.0, assicurano all'utente una riduzione complessiva del fabbisogno energetico e, a lungo termine, garantiscono risparmi sui costi delle bollette.
 
I monitor dotati di TCO 6.0 e EPEAT soddisfano un'insieme di criteri che vanno oltre i semplici livelli di consumo energetico. Entrambi questi certificati, richiedono che un display sia fabbricato in modo responsabile con materiali ecocompatibili. Questi display, quindi, non contribuiscono soltanto a una riduzione dei rifiuti elettronici ma rappresentano anche un investimento a lungo termine per gli utenti.
L'etichetta TCO 6.0 assicura anche molti altri vantaggi, come standard elevati di qualità dell'immagine, insieme a una vasta gamma di opzioni ergonomiche che possono rappresentere un elemento
chiave per salvaguardare la salute degli utenti. Allo stesso modo, il certificato EPEAT richiede monitor che siano sostenibili per il loro intero ciclo di vita, che è definito utilizzando una varietà di criteri sia obbligatori che opzionali: ad esempio, l'imballaggio deve essere riciclabile al 90%. A seconda di quanti criteri un monitor possiede, esso riceverà la denominazione Bronze, Silver o Gold. 
La maggior parte dei monitor AOC non è soltanto interamente certificata con etichette importanti ma incorpora anche caratteristiche aggiuntive che aiutano gli utenti a lavorare in modo più sostenibile. In aggiunta, alcuni modelli hanno un consumo pari a zero quando sono spenti, permettendo così all'utente di risparmiare energia quando sono lontani dallo schermo. Tutti i display AOC includono una modalità Eco che ottimizza il consumo di energia regolando le impostazioni dello schermo, impostando diverse tipologie di utilizzo, come le modalità lettura di un testo o gioco. In termini di consumo energetico, i modelli selezionati della linea Pro utilizzano meno di 0.1 W in modalità standby. Inoltre, il software AOC e-Saver power management permette agli utenti di impostare un periodo di tempo dopo che il monitor è stato automaticamente spento, per risplarmiare energia.   

Cosa ne pensi di questa notizia?