Aerei elettrici, case di carta riciclata e hotel a impatto zero: a IFAT si assegnano i GreenTec Award

La prossima edizione del principale salone internazionale di tecnologie per l’ambiente si svolge dal 30 maggio al 3 giugno nel capoluogo bavarese.

Pubblicata il: 07/04/2016 11:05

Redazione ImpresaGreen

Un negozio online per commercianti locali, biciclette per bambini fabbricate con bombolette di deodorante, un hotel a impatto zero, un aereo elettrico: anche quest’anno i progetti candidati ai premi GreenTec si superano per creatività e innovazione. Alla giuria l'arduo compito di scegliere il vincitore fra le tre nomination per ogni categoria.
I membri della giuria dei GreenTec Award si sono riuniti a Berlino ai piani alti della Humboldt Box, con vista diretta sul duomo, per selezionare i candidati con voto segreto. Le nomination sono uscite da una preselezione effettuata dalla giuria seguita da un voto online aperto al pubblico di tutto il mondo, al quale hanno partecipato oltre 100.000 utenti registrati. La scelta finale è stata poi nuovamente affidata alla giuria.
La particolarità della giuria multidisciplinare dei GreenTec Award è la composizione mista, con esperti di economia e figure di spicco del settore. Ciascun progetto candidato è stato illustrato ai membri della giuria con un’apposita presentazione.
Fra le novità di questa edizione, le startup candidate avevano infatti la possibilità di presentare il progetto in due minuti. “Sono rimasto veramente impressionato,” ha dichiarato il Dott. Dirk Stenkamp, da tempo membro della giuria dei GreenTec Award nonché consigliere di amministrazione di TÜV NORD. “I giovani candidati hanno proposto prestazioni estremamente professionali.“ 
Christoph Körfer, portavoce e vicedirettore dell’emittente ProSieben, ha sottolineato la grande propulsione innovativa dei GreenTec Award: “Le nomination dei GreenTec Award 2016 dimostrano come la sostenibilità della vita e della produzione non sia più un argomento per pochi. È incredibile come sia le startup sia le aziende più consolidate siano impegnate a realizzare un futuro sostenibile. Personalmente trovo affascinante che una casa automobilistica possa ridurre i consumi di carburante del sei percento con un semplice componente. Se funziona veramente, è una piccola rivoluzione. E abbiamo bisogno di tante idee come questa.“ 

Cosa ne pensi di questa notizia?