Obama e Merkel ispirati dalla tecnologia digitale innovativa di ABB alla fiera di Hannover

Ai due leader è stato mostrato come il sensore intelligente di ABB è in grado di migliorare la produttività di centinaia di motori elettrici collegandoli per la prima volta a servizi basati su cloud.

Pubblicata il: 26/04/2016 08:42

Redazione ImpresaGreen

La cancelliera tedesca Angela Merkel e il Presidente Barack Obama sono stati tra i primi ad assistere alla presentazione del nuovo sensore intelligente rivoluzionario di ABB durante la loro visita alla Fiera di Hannover lunedì.
Allo stand di ABB, Merkel e Obama hanno potuto constatare come il sensore intelligente può essere applicato alla stragrande maggioranza dei motori a bassa tensione, sia nuovi che già in servizio, rendendo possibile il miglioramento dell'efficienza, la riduzione dei tempi di inattività e il risparmio sui costi. Per la prima volta una soluzione digitale consentirà ai motori in bassa tensione di essere integrati nell'Internet of Things, Services and People.
Accompagnati dal CEO di ABB Ulrich Spiesshofer, da Greg Scheu, Presidente della region Americhe di ABB e da Hans-Georg Krabbe, Country Managing Director di ABB in Germania, i due leader hanno assistito alla dimostrazione da parte del robot YuMi che ha provato quanto sia facile collegare un sensore intelligente a un motore in bassa tensione. Attraverso una connessione internet wireless, i dati della performance del motore sono stati visualizzati su un grande schermo, dimostrando come possono essere evitati guasti improvvisi e ridotti i consumi di energia.
"Il sensore intelligente permette la digitalizzazione industriale transcontinentale," ha dichiarato Spiesshofer. "Il sensore riduce i tempi di inattività dei motori fino al 70 per cento, estende la loro durata di vita fino al 30 per cento e riduce i consumi di energia di ben il 10 per cento. Se tutti i motori industriali in tutto il mondo fossero equipaggiati con i nostri sensori intelligenti, i risparmi energetici sarebbero equivalenti alla produzione di 100 grandi centrali elettriche."

Cosa ne pensi di questa notizia?