ABB a Genova Smart Week: tra quarta Rivoluzione Industriale e mobilità sostenibile

E-mobility e smart city: la tecnologia intelligente di ABB “apre i cantieri” anche nella Città della Lanterna.

Pubblicata il: 25/05/2016 09:47

Redazione ImpresaGreen

ABB partecipa a Genova Smart Week, la manifestazione per la promozione e la diffusione delle tecnologie smart city, smart mobility, smart building e smart energy, che si terrà nella Città della Lanterna dal 23 al 28 maggio.
Durante la Smart Week, nell’area di Piazza Caricamento, ABB esporrà due sistemi di ricarica per veicoli elettrici: una colonnina bifacciale – in grado di rifornire due veicoli contemporaneamente – per la ricarica standard e una stazione di ricarica veloce della serie TERRA. Entrambe sono predisposte per la connettività, al fine di permetterne la gestione tecnica e commerciale.
“A Genova Smart Week ABB conferma il suo forte impegno alla riduzione dell’impatto ambientale che realizza attraverso rigorose policy interne e il rispetto delle comunità in cui opera. In questa direzione va l’impegno nei confronti della mobilità sostenibile, promossa anche attraverso iniziative dedicate ai dipendenti (car sharing, car pooling e incentivi per l’uso del mezzo pubblico) e lo sviluppo di soluzioni tecnologiche specifiche, quali i sistemi di ricarica per i veicoli elettrici e di monitoraggio e gestione degli stessi”, dichiara Paolo Leone, Responsabile Account Management di ABB Italia. “ABB è anche partner del progetto europeo Unit-E, per rendere il viaggio su strada attraverso l’Europa con veicoli esclusivamente elettrici una realtà. E uno dei punti di arrivo - non a caso - è proprio il Porto Antico di Genova”.
Proprio il capoluogo ligure rappresenta una delle più significative palestre di applicazione di queste soluzioni innovative, come dimostra lo studio di efficientamento del Tribunale. ABB è inoltre partner tecnologico del Comune di Genova, nel progetto finalizzato a farne una delle prime smart city italiane ed europee, e di recente ha rinnovato l’accordo con l’Università degli Studi di Genova per progetti di ricerca in cui condividere conoscenze e risorse economiche, al fine di produrre tecnologie con conseguenze sempre maggiori in termini di prodotti e servizi per i cittadini.
Con i suoi 600 mila abitanti e un consumo energetico di oltre 3 milioni di MWh all’anno, Genova ha dimensioni e caratteristiche ideali per essere una smart city: è uno snodo di collegamento fondamentale tra il Nord Europa e il Mediterraneo ed è uno dei principali porti italiani.
“Genova si pone come un cantiere esemplare per la città intelligente - commenta GB Ferrari, responsabile Marketing & Sales di ABB Italia - e in questa fucina a cielo aperto ABB, insieme al Comune e alle realtà industriali sul territorio, interpreta gli obiettivi di sostenibilità e miglioramento della vita dei cittadini attraverso proposte concrete nell’ambito della mobilità elettrica, dell’efficientamento energetico, del teleriscaldamento, del porto verde e della cyber security. Inoltre, i recenti sviluppi dell’Internet of Things, Services and People, offrono scenari imprevedibili solo qualche anno fa, espandendo ulteriormente l’intelligenza della tecnologia e la partecipazione attiva degli utenti”.

Cosa ne pensi di questa notizia?