Enerray/Seci Energia: connesso il primo impianto fotovoltaico della Giordania

L'impianto consentirà una riduzione delle emissioni di CO2 di circa 10.000 tonnellate l'anno.

Pubblicata il: 28/06/2016 10:42

Redazione ImpresaGreen

Enerray, controllata di Seci Energia (Gruppo Industriale Maccaferri), e Desert Technologies, partner saudita che opera nel settore delle energie rinnovabili, hanno completato e connesso alla rete l'impianto di Aqaba, il primo parco fotovoltaico della Giordania.
L'installazione consta di 40.320 pannelli da 250 Wp e ha una potenza complessiva pari a 10 MWp, per una stima della producibilità annuale totale di quasi 20 mln di kWh.
"Shamsuna" rientra in un programma rinnovabile che include 12 progetti - gestiti dal Ministero giordano dell'Energia e delle Risorse Minerali (MEMR) - che prevedono un accordo ventennale per la vendita dell'energia elettrica prodotta alla società di rete locale NEPCO (National Electric Power Company) a una tariffa agevolata di 0,12 JOD per kWh, equivalenti a 0,17 dollari americani a kWh.
Michele Scandellari, CEO di Enerray SpA, commenta "Grazie alla joint venture con Desert Technologies, intendiamo affermarci come leader di mercato in Medio Oriente e riteniamo di essere già sulla buona strada".
Nour Mousa, CEO di Desert Technologies, ha aggiunto: "La Giordania è il Paese leader nel mercato degli impianti fotovoltaici in Medio Oriente e l'impianto di Shamsuna è il principale progetto che ha preso forma. Questo ci pone in prima linea sul mercato".​ 

Cosa ne pensi di questa notizia?