Geodis: potenzia la propria flotta con veicoli alimentati a LNG

In Italia, Geodis ha implementato un piano di investimenti in veicoli stradali che punta con decisione verso la soluzione LNG e mira a diventare leader nell'utilizzo di tali mezzi entro i prossimi 3 anni.

Pubblicata il: 18/05/2017 16:56

Redazione ImpresaGreen

A partire da maggio, la Contract Logistics Line of Business di Geodis potenzierà la propria flotta in Italia con nuovi camion alimentati a LNG (gas naturale liquido).
La nuova flotta sarà impiegata per gestire i trasporti verso il Centro e Nord Italia svolta dal parco autisti del Parco Logistico di Castel San Giovanni (PC)
Il punto focale della soluzione Geodis è l'uso del gas naturale liquido come alternativa a diesel o benzina. Tale politica è stataadottata al fine di garantire benefici ambientali a lungo termine, ma ha anche vantaggi economici dovuti al minor costo del LNG, che compensa l'investimento iniziale. 
Il modello Iveco Stralis Natural Power AS440S40 T/P NP è stato scelto in quanto si tratta del primo veicolo alimentato a LNG progettato per missioni di lunga distanza. Con due serbatoi di LNG della capacità di 540 litri ciascuno, ogni mezzo ha un range dipercorrenza fino a 1.500 km che, considerando il numero delle stazioni di rifornimento LNG e la loro distribuzione sul territorio, ne consente concretamente l'impiego nel trasporto di lungo raggio. In confronto alla versione diesel, ogni camion produce il 32% in meno di NOx, il 99% in meno di particolati e fino al 15% in meno di CO2. Anche l'inquinamento acustico risulta inferiore di 3dB(A) rispetto ad un equivalente Euro 6.

Cosa ne pensi di questa notizia?