Dell, "2020 Legacy of Good": costante impegno verso le collettività, le persone e l'ambiente

"2020 Legacy of Good" è il primo report congiunto di Dell e EMC sulle iniziative di responsabilità sociale per supportare il progresso dell'umanità.

Pubblicata il: 22/06/2017 15:50

Redazione ImpresaGreen

Dell ha presentato il primo report "2020 Legacy of Good" che illustra le iniziative e i risultati ottenuti dall'azienda in termini di responsabilità sociale, a seguito del merger con EMC. 
Il piano sottolinea l'impegno a lungo termine di Dell verso la società, i collaboratori della propria squadra e l'ambiente.
Il report riassume le azioni relative all'anno fiscale 2017 (1 febbraio 2016 – 31 gennaio 2017). "L'unione tra Dell ed EMC, nel settembre 2016, ci ha permesso di riflettere sul nostro operato e di stabilire una serie di impegni proposti che rappresentano il meglio di entrambe le aziende", ha dichiarato Trisa Thompson, Chief Responsibility Office di Dell. "Abbiamo una rinnovata energia, se pensiamo alle opportunità legate al nostro portfolio integrato, alle nostre competenze e alle nostre risorse. Il nostro obiettivo è di incoraggiare quell'innovazione che può avere un impatto positivo sui nostri clienti, ma anche sul mondo in cui viviamo". 
L'aggiornamento del piano e degli obiettivi riflette l'unione tra Dell e EMC, con un impegno comune verso le persone e verso il pianeta. Per esempio, le due società hanno incrementato gli investimenti nell'educazione scientifica, tecnologica, ingegneristica e matematica (STEM) per i ragazzi con meno possibilità.
L'azienda ha raggiunto una parte del suo American Business Act on Climate Pledge per piantare un milione di alberi per compensare le emissioni di carbonio e ripristinare gli habitat naturali in tutto il mondo. Infine, il report di quest'anno include ulteriori obiettivi dedicati a guidare la trasparenza, la responsabilità e il miglioramento continuo di tutta la supply chain dell'azienda. 
Il piano iniziale è stato sviluppato durante l'anno fiscale di Dell 2014 (1 febbraio 2013 - 31 gennaio 2014).
L'attuale "2020 Legacy of Good" include gli obiettivi iniziali, quelli aggiornati e i nuovi obiettivi che riflettono le opportunità e l'esperienza dell'azienda congiunta.
Di seguito, alcuni punti salienti del report: 

Collettività
  • Dell ha offerto – direttamente - competenza e tecnologia a 2,3 milioni di ragazzi disagiati e indirettamente a oltre 10 milioni di persone attraverso programmi ad hoc.
  • Dall'anno fiscale 2014, i dipendenti di Dell hanno offerto più di 3,3 milioni di ore di servizi alla collettività, nelle aree dove vivono e operano. L'obiettivo di Dell è di raggiungere 5 milioni di ore entro il 2020.
  • Il supporto, la tecnologia e le risorse di Dell hanno permesso a TGen di accelerare e migliorare i piani per le cure del cancro ai loro pazienti. Grazie alla partnership con Dell, l'accresciuta capacità di computing e di storage ha permesso di ridurre il tempo per sequenziare un genoma da diverse settimane ad appena sei ore.
 Persone
  • Dell ha istituito 14 gruppi misti di risorse costituiti da impiegati (ERG) per aiutare a infondere una cultura dell'inclusione. 
  • Dell ha ampliato i suoi programmi di lavoro flessibili ai membri del team Dell EMC, incoraggiando i dipendenti a lavorare dove, quando e nel modo più produttivo per ogni persona. L'obiettivo di Dell è quello di aumentare la partecipazione globale a questa modalità di lavoro fino al 50% entro il 2020.
  • Dell ha continuato a essere riconosciuta come "Employer of Choice", ottenendo premi in più di 20 paesi. Nel novembre 2016, l'82% dei dipendenti ha dichiarato di sentirsi ispirato nel lavorare per l'azienda.
 Ambiente
  • Dell ha già superato l'obiettivo – prefissato per il 2020 - di utilizzare 50 milioni di libbre di materiali sostenibili per i propri prodotti e ha fissato un nuovo obiettivo relativo all'utilizzo di 100 milioni di libbre di plastica a contenuto riciclato e altri materiali sostenibili.
  • Dell ha cominciato a imballare il proprio prodotto XPS 13 2-in1 con plastica proveniente dall'oceano.
  • Dell ha recuperato 1,8 miliardi di libbre di prodotti elettronici, con l'obiettivo di riciclarne 2 miliardi entro il 2020.
 Supply-chain
  • Dell ha aumentato la trasparenza nelle operazioni di supply-chain, grazie al lancio del report semestrale "Social and Environmental Responsibility (SER) Progress".
  • Dell, inoltre, ha introdotto nuovi sotto-obiettivi per la supply-chain, incentrati sulle verifiche EICC. sui report di emissioni e sui piani di mitigazione dei rischi idrici per aiutare i fornitori ad implementare azioni responsabili.
  • Dell è costantemente impegnata a far osservare ai fornitori il rispetto degli orari di lavoro, dei diritti umani, della sanità e della sicurezza, oltre che delle condizioni ambientali, e a lavorare insieme per risolvere problemi. Nell' anno fiscale 2017, Dell ha espanso il programma settimanale del monitoraggio dell'orario di lavoro per includere più di 190,000 lavoratori su 121 impianti di fornitura in Cina e ha aumentato il coinvolgimento diretto con i lavoratori, offrendo loro un ambiente sicuro dove poter esprimere eventuali problematiche.

Cosa ne pensi di questa notizia?