Turboden fornisce un impianto da 2.3 MWe a Güres in Turchia

Il sistema ORC Turboden al servizio di un innovativo processo che genera elettricità da deiezioni avicole.

Pubblicata il: 25/08/2017 16:16

Redazione ImpresaGreen

Turboden ha definito un accordo commerciale con la compagnia turca Güres per una nuova unità ORC da installare presso lo stabilimento di produzione nella città di Manisa, in Turchia occidentale.
Güres è il più grande produttore di uova con sistema integrato della Repubblica turca con una produzione annuale di circa 800 milioni di uova.
L’ORC Turboden da 2.3 MWe convertirà il calore proveniente dalla combustione di deiezioni avicole in elettricità e acqua calda. L’intento è di distribuire elettricità a una tariffa incentivante specifica per la bioenergia, contestualmente all’impiego dell’acqua calda in essicatoi progettati su misura da Güres per essiccare il letame (prima della combustione). L’avviamento dell’impianto è previsto per il terzo trimestre del 2018.
Il progetto è il risultato di numerosi anni di attività R&D intraprese da Güres, da tempo impegnata nell’ambizioso proposito di risolvere un serio problema ambientale producendo energia pulita. I componenti principali dell’unità ORC saranno prodotti localmente dalla filiale turca di Turboden,Turboden Turkey A.Ş. e, grazie agli incentivi per la produzione in loco, Güres usufruirà di tariffe incentivanti più alte nella vendita dell’energia elettrica, con l’aumento da 133 USD/MWh a 153 USD/MWh.
Turboden ha 10 impianti in Turchia, di cui 6 già avviati, per una potenza elettrica totale di 35.7 MWe.

Cosa ne pensi di questa notizia?