EcoTyre partecipa a Puliamo il Mondo: in programma 11 interventi di raccolta straordinaria di PFU

Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Molise, Puglia, Calabria e Sardegna: sono queste le Regioni interessate dagli interventi straordinari del Consorzio EcoTyre che, in collaborazione con i volontari di Legambiente, provvederà alla bonifica di depositi abbandonati di PFU-Pneumatici Fuori Uso.

Pubblicata il: 21/09/2017 15:26

Redazione ImpresaGreen.it

EcoTyre rinnova la partnership con Legambiente e, per il 5° anno consecutivo, partecipa a Puliamo il Mondo (22, 23 e 24 settembre), l'edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. 
Il Consorzio - primo in Italia per numero di Soci (oltre 650) e secondo per quantitativi di PFU gestiti (oltre 50 milioni di kg nel 2016) con una rete capillare di più di 10.500 punti serviti, gommisti e officine su tutto il territorio nazionale - garantirà il ritiro e l'avvio al corretto trattamento e recupero degli PFU che saranno raccolti dai volontari, impegnati nell'iniziativa, nelle giornate di Puliamo il Mondo. 

In programma 11 interventi in 8 Regioni d'Italia, in particolare:
  • Lombardia: due interventi nel Comune di Milano e uno nel Comune di Monza;
  • Sardegna: coinvolti i Comuni di Uta e Sestu, città metropolitana di Cagliari;
  • Calabria: l'intervento sarà presso lungo il sentiero del Tracciolino, città metropolitana di Reggio Calabria;
  • Molise: sarà coinvolto il Comune di Isernia;
  • Veneto: l'intervento è in programma nel Comune di Tregnago, in provincia di Verona;
  • Piemonte: sarà interessato il Comune di Piea, in provincia di Asti;
  • Puglia: sul territorio del Comune di Mottola in provincia di Taranto;
  • Emilia Romagna: in collaborazione con il Comune di Berceto, in provincia di Parma. 
La collaborazione con Puliamo il Mondo ricade all'interno di PFU Zero, il progetto, patrocinato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che ha l'obiettivo di creare e avere a disposizione una mappatura di depositi abbandonati di PFU segnalati da enti locali, associazioni e cittadini. Le raccolte straordinarie eseguite da EcoTyre sono svolte in modalità totalmente gratuita e senza alcun costo per le Amministrazioni locali.
È possibile segnalare un deposito abbandonato di PFU, collegandosi al sito internet dedicato www.pfuzero.ecotyre.it.

Cosa ne pensi di questa notizia?