Enel cede quota di maggioranza in impianti rinnovabili in Messico per 1,7 GW

Firmati gli accordi per la cessione a CDPQ e CKD Infraestructura México, con modalità Build, Sell and Operate (“BSO”), dell’80% del capitale di otto società di progetto (“SPV”) titolari di impianti in esercizio e in costruzione.

Pubblicata il: 10/10/2017 15:12

Redazione ImpresaGreen.it

Enel, tramite la controllata per le rinnovabili Enel Green Power, ha firmato con l’investitore istituzionale canadese Caisse de dépot et placement du Québec (“CDPQ”) e il veicolo di investimento dei principali fondi pensione messicani CKD Infraestructura México (“CKD IM”) gli accordi per la cessione di una quota pari all’80% del capitale sociale di una holding messicana di nuova costituzione (“Holdco”) titolare dell’intero capitale di otto società di progetto (“SPV”); le SPV, attualmente detenute dalla stessa EGP tramite la controllata Enel Green Power México, sono a loro volta titolari di tre impianti in esercizio e cinque in corso di costruzione per una capacità complessiva pari a 1,7 GW.
Sulla base degli accordi sottoscritti, EGP continuerà nella gestione operativa degli impianti detenuti dalle SPV e completerà quelli ancora in corso di costruzione tramite due società controllate di nuova costituzione. Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2020, EGP avrà la possibilità di conferire nella Holdco ulteriori progetti. Per effetto di tali eventuali conferimenti, potrà quindi incrementare la propria partecipazione nella Holdco, sino a diventarne socio di maggioranza.
L’operazione prevede un controvalore pari a 1,35 miliardi di dollari USA, di cui circa 340 milioni di dollari USA come corrispettivo per la vendita dell’80% del capitale della Holdco e circa 1.010 milioni di dollari USA concernenti la concessione di finanziamenti (Related Party Loan) alle SPV da parte di CDPQ-CKD.

Cosa ne pensi di questa notizia?