Enel alimenterà il data center di Facebook in Nebraska

Il parco eolico di Rattlesnake Creek coprirà il 100% del fabbisogno energetico del nuovo centro dati di Facebook a Papillion, in Nebraska.

Pubblicata il: 21/11/2017 15:07

Redazione ImpresaGreen.it

Enel Green Power North America (“EGPNA”), la divisione rinnovabili statunitense del Gruppo Enel, ha avviato i lavori per la costruzione del parco eolico di Rattlesnake Creek negli Stati Uniti. Una volta completato, Rattlesnake Creek avrà una capacità installata totale di 320 MW e sarà il primo impianto eolico di Enel in Nebraska.
L'investimento nella costruzione di Rattlesnake Creek è pari a circa 430 milioni di dollari ed è parte degli investimenti previsti dall'attuale piano strategico del Gruppo. Il progetto è finanziato con risorse proprie di Enel.
Una parte dei 200 MW di elettricità e dei crediti per energia rinnovabile prodotti da Rattlesnake Creek verranno ceduti a Facebook tramite un accordo di fornitura a lungo termine (PPA). L’energia eolica prodotta coprirà il 100% del fabbisogno elettrico del nuovo centro dati di Facebook situato a Papillion, in Nebraska, a circa 120 miglia dall’impianto.
Bobby Hollis, Direttore per l’energia globale di Facebook: “Noi collaboriamo con l’Omaha Public Power District, Tradewind Energy ed Enel Green Power, per assicurare che l’energia rinnovabile non sia accessibile solo a Facebook, ma anche alle altre aziende. Oggi, siamo ad un passo dall’obiettivo di alimentare tutte le nostre attività con energia rinnovabile e siamo grati ai nostri partner per la loro collaborazione”.
Una volta a regime, Rattlesnake Creek avrà la capacità di generare circa 1,3 TWh all’anno, pari alla domanda di energia di oltre 105.000 famiglie statunitensi, evitando l'emissione in atmosfera di circa 940.000 tonnellate di CO2 all’anno.

Cosa ne pensi di questa notizia?