▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
Logo ImpresaGreen.it

L’Arabia Saudita estende la collaborazione con la piattaforma UpLink del Forum economico mondiale per catalizzare innovazioni rivoluzionarie e raggiungere obiettivi di sviluppo sostenibile

Il Regno dell'Arabia Saudita e la piattaforma di innovazione UpLink del Forum economico mondiale (WEF) hanno firmato oggi due accordi per catalizzare soluzioni globali innovative alle sfide ambientali...

Business Wire

Davos-Svizzera: Il Regno dell'Arabia Saudita e la piattaforma di innovazione UpLink del Forum economico mondiale (WEF) hanno firmato oggi due accordi per catalizzare soluzioni globali innovative alle sfide ambientali e di sostenibilità più urgenti di oggi.

Firmati a margine dell’incontro annuale del Forum economico mondiale 2024 a Davos, in Svizzera, da Sua Eccellenza Faisal F. Alibrahim, Ministro dell'Economia e della Pianificazione (MEP) dell'Arabia Saudita e da Børge Brende Presidente del Forum economico mondiale, gli accordi si concentrano su “Catalizzare l’innovazione per un’economia positiva per l’Oceano” e “Catalizzare l’innovazione per un’economia circolare del carbonio positiva (CCE)”

I due accordi mirano a promuovere ecosistemi di innovazione sugli imprenditori a impatto in fase iniziale per stimolare gli investimenti e il sostegno a soluzioni innovative che affrontano le sfide critiche dello sviluppo sostenibile, tra cui il degrado degli oceani, la perdita di biodiversità e l’economia circolare del carbonio.

L’iniziativa è guidata dal Ministero dell’Economia e della Pianificazione (MEP), in collaborazione con il Ministero dell’Energia, il Ministero dell’Ambiente, dell’Acqua e dell’Agricoltura (MEWA), l’Iniziativa verde saudita (SGI) e la WAVE Initiative nell'ambito dell’Istituto per l'iniziativa di investimenti futuri FII.

Commentando la firma dei nuovi accordi in occasione dell'incontro annuale del Forum economico mondiale 2024, Sua Eccellenza Alibrahim ha dichiarato: l’Arabia Saudita è determinato ad affrontare questo momento di crescenti sfide climatiche e di sviluppo sostenibile attraverso una gestione responsabile dell’ambiente e promuovendo investimenti trasformativi in ​​soluzioni tecnologiche avanzate, innovative e scalabili.

“Espandendo la nostra collaborazione con UpLink, stiamo raddoppiando il nostro impegno a sostegno di soluzioni positive per il clima che possano aiutare a costruire un futuro di risorse sostenibile e resiliente, sbloccando al contempo opportunità di crescita economica inclusive, “in linea con l’impegno del Regno a realizzare l’agenda di sviluppo sostenibile a livello nazionale e internazionale”.

John Dutton, responsabile di UpLink, ha sottolineato l’urgenza di affrontare l’emergenza climatica, sottolineando l’importanza di un’azione rapida e coordinata. “Le soluzioni innovative degli imprenditori in fase iniziale sono fondamentali per realizzare gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

“UpLink, in collaborazione con collaboratori globali, sta sviluppando un ecosistema di supporto per questi imprenditori, fornendo risorse vitali, visibilità, competenze e finanziamenti. Questa collaborazione rafforzata tra UpLink e l’Arabia Saudita dimostra l’impatto trasformativo dell’innovazione e della collaborazione”.

Basandosi sulla collaborazione tra il Ministero dell'Economia e della Pianificazione e UpLink stabilita nel 2022, questo nuovo accordo promuove ulteriormente iniziative come “Ecosistemi alimentari nella sfida del clima arido” e “La sfida più intelligente per gli agricoltori climatici”, precedentemente lanciate con il Ministero dell'Ambiente, dell'Acqua e dell'Agricoltura MEWA. Queste sfide hanno attirato oltre 430 proposte, portando a 22 vincitori che sono stati premiati per le loro soluzioni innovative e di grande impatto. I vincitori hanno ricevuto finanziamenti, esposizione globale e accesso al WEF e agli eventi dei collaboratori.

Fonte: Business Wire



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 19/01/2024

Tag: