Logo ImpresaGreen.it

Enel X amplia la sua rete di ricarica: 50mila punti disponibili in tutta Europa

I clienti JuicePass possono ora accedere a una rete di oltre 50mila punti di ricarica in tutta Europa, accessibili principalmente attraverso la piattaforma Hubject.

Redazione ImpresaGreen

Enel X amplia la sua rete di ricarica per veicoli elettrici superando i 50mila punti di ricarica pubblici con un incremento significativo rispetto ai 30mila già disponibili all'inizio di giugno, avviando l’interoperabilità tramite eRoaming con il Charging Point Operator nordeuropeo Last Mile Solutions ed anche con gli operatori has·to·be e E.ON.
Nell’ambito della piattaforma e-mobility Hubject, questo progresso consente oggi ai clienti dell'app Enel X JuicePass di ricaricare i propri veicoli senza dover attivare nuovi contratti, nei punti di ricarica gestiti da Last Mile Solutions, has·to·be e E.ON, su una rete di circa 20mila colonnine aggiuntive di ricarica in Austria, Belgio, Svizzera, Germania e Paesi Bassi.
I clienti JuicePass potranno ora usare l'app e andare oltre confine con un'unica interfaccia, dai paesi nordici fino all'Italia, passando per Germania, Austria e Svizzera. Viaggiare con un veicolo elettrico è sostenibile e facile grazie alle informazioni messe a disposizione dall'app sulla posizione delle colonnine di ricarica, sulla potenza disponibile, sul tipo di connettore, sulla disponibilità in tempo reale, grazie alle tariffe flessibili adattate alle esigenze dei clienti.
Grazie ai suoi investimenti e agli accordi di interoperabilità, Enel X intende ampliare la propria rete di punti di ricarica pubblici e privati disponibili nel mondo a circa 736mila entro il 2022, rispetto agli attuali 130mila, con l’obiettivo di supportare l’adozione di veicoli elettrici e accelerare la decarbonizzazione del settore dei trasporti.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 14/08/2020

Tag: