Logo ImpresaGreen.it

In Molise uno dei più avanzati siti in Europa per la produzione di plastica riciclata

Si stima che l'incremento della capacità di riciclo del nostro paese dovrà essere di almeno 350 kton/anno entro il 2025 e il progetto di riconversione renderà Pozzilli e il Molise protagonisti di uno dei principali progetti di economia circolare del paese.

Redazione ImpresaGreen

Unilever e Seri Plast hanno annunciato la costituzione di una partnership per riconvertire lo stabilimento di Pozzilli attraverso una joint venture paritetica. Realizzato insieme al Governo, alla Regione Molise e di concerto con i sindacati confederali e con il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico, il progetto ha l'obiettivo di creare uno stabile e solido futuro per l'intera regione, convertendo il sito esistente e salvaguardando l'occupazione e l'indotto.
Lo stabilimento, in cui attualmente vengono prodotti detergenti per la pulizia della casa e degli indumenti, diverrà uno dei più avanzati siti in Europa per la produzione di plastica riciclata e l'unico nel Sud Italia in grado di recuperare materiale plastico misto da post-consumo, altrimenti destinato a impianti di termovalorizzazione e cementifici.
Grazie al suo carattere innovativo, il progetto si candida a ricevere finanziamenti nazionali a supporto di un investimento complessivo stimato di 75 milioni di euro.
Il progetto prevede una prima fase di consultazione sindacale volta a discutere i dettagli del piano di riconversione, e una successiva fase di transizione, in cui si provvederà ad una graduale riconversione del sito. La joint venture proporrà la sottoscrizione di un accordo di sviluppo al fine di richiedere finanziamenti nazionali a parziale copertura delle spese relative a tecnologia e impianti necessari a produrre materiali termoplastici di altissima qualità destinati ad utilizzi anche nel settore alimentare. I lavoratori dello stabilimento saranno tutti occupati nel nuovo sito, in base alle condizioni stabilite dall'accordo sindacale.
La riconversione si svolgerà in un periodo compreso tra i 18 e i 24 mesi. In linea con l'impegno globale di Unilever "Future of work"che supporta i collaboratori nell'aggiornamento e sviluppo di nuove competenze, durante il periodo di transizione, Unilever accompagnerà i lavoratori di Pozzilli con un programma di supporto integrato comprendente diversi aspetti, tra cui la formazione tecnica, la gestione del cambiamento e ogni altro aspetto utile a mettere tutti nelle condizioni di operare al meglio nella nuova realtà produttiva.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 25/03/2021

Tag: