▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
Logo ImpresaGreen.it

Gruppo BCC Iccrea: con Pure Storage - 85% di consumi energetici per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità

L'innovativa piattaforma storage offre prestazioni più elevate del 70%, tempi di backup più brevi dell'86% e un risparmio energetico di oltre l'85%.

Redazione ImpresaGreen

Pure Storage ha annunciato che il Gruppo BCC Iccrea ha adottato la piattaforma storage all-flash unificata di Pure Storage per incrementare le prestazioni e migliorare l'efficienza energetica a fronte della trasformazione digitale del settore dei servizi bancari, aiutando la società a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità.

L'esigenza del cliente:

Il Gruppo BCC Iccrea è il maggiore gruppo bancario cooperativo italiano, composto da 115 Banche di Credito Cooperativo, presenti in oltre 1.700 comuni italiani con quasi 2.500 sportelli, e da altre società bancarie, finanziarie e strumentali controllate.

Come azienda in costante crescita, la conformità alle normative, le sfide tecniche e le richieste degli utenti interni richiedevano una continua evoluzione dell'infrastruttura IT a supporto. La società registrava tassi di crescita dei dati del 60-70% su base mensile e l'aumento della sola capacità non era una soluzione praticabile a lungo termine in termini di efficienza e prestazioni. La nuova soluzione doveva inoltre essere conforme alle normative sulla sostenibilità, in linea con le strategie ESG dell'azienda, e ai requisiti di protezione dei dati tipici di un settore regolamentato come quello bancario.

Impatto della soluzione:

Adottando le moderne piattaforme storage e di data management di Pure Storage, il Gruppo BCC Iccrea ha compiuto una scelta architetturale orientata alla scalabilità e alla sostenibilità a lungo termine con vantaggi evidenti fin da subito:

  • Riduzione di costi, consumi e spazio nei data center: all'interno di ognuno dei due data center della banca, si è passati da circa 4 rack (180RU) a 1/4 di rack (12RU), ottenendo grazie alla tecnologia all-flash un risparmio di oltre l'85% sull'energia per l'alimentazione e il raffreddamento. Questi vantaggi sono ora in procinto di essere estesi a un terzo data center in fase di progettazione.
  • Maggiore efficienza operativa: con performance superiori del 70% e tempi di backup ridotti di oltre l'86%, la banca è stata in grado di recuperare tempo per i suoi professionisti IT che eseguono il loro lavoro in metà del tempo richiesto in precedenza, oltretutto senza bisogno di essere fisicamente presenti all'interno del data center. La reportistica, integrata nell'interfaccia di gestione Pure1, ha consentito di dismettere il tool legacy e liberare le risorse specifiche ad esso dedicate.
  • Refresh trasparente della tecnologia: grazie all'esclusivo modello di abbonamento Evergreen di Pure Storage, la banca può contare su ricambi generazionali della tecnologia storage senza bisogno di fermare l'attività o migrare verso nuovi sistemi. Si tratta di un vantaggio particolarmente importante considerando anche i vincoli normativi riguardanti la continuità operativa delle banche.
  • Disponibilità, sicurezza e integrità dei dati: i sistemi Pure Storage garantiscono la continuità di business, anche in caso di guasto di un array dovuto a un'interruzione di corrente o a una calamità naturale. Pure Storage SafeMode aiuta a proteggere i dati dagli attacchi ransomware. SafeMode consente di creare copie di dati immutabili, che non possono essere modificate nemmeno dall'amministratore di sistema, senza comunicare con la controparte designata di Pure Storage. Queste istantanee (snapshot) possono essere utilizzate per il ripristino in tempi rapidi e su scala.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 27/05/2024

Tag: