Logo ImpresaGreen.it

Ogm, la Commissione europea da l'ok per la "superpatata"

La Commissione europea ha deciso di autorizzare la coltivazione di Amflora, la patata geneticamente modificata.

Redazione GreenCity

A più riprese, negli anni scorsi, la Commissione europea aveva cercato di ottenere il sostegno degli Stati membri nel comitato di regolamentazione degli ogm e in Consiglio Ue, senza mai ottenere la maggioranza richiesta per l'autorizzazione alla coltura.
Dopo oltre 12 anni di estenuanti stop and go, analisi, controanalisi, riunioni di comitati scientifici e politici, la Commissione europea ha dato il via libera alla coltivazione della patata geneticamente modificata Amflora.
Il tubero sarà introdotto sul mercato solo per uso industriale e come mangime per gli animali.
La decisione della Commissione europea, oltre alla patata Amflora, riguarda anche la messa sul mercato di tre specie di mais geneticamente modificati destinati ad essere utilizzati nell'alimentazione umana e animale.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 03/03/2010

Tag: