Logo ImpresaGreen.it

Enerpoint, risparmio energetico e opportunità del fotovoltaico

Quali sono le prospettive del mercato fotovoltaico in Italia? Quali opportunità? Intervista a Paolo Rocco Viscontini, Presidente e AD di Enerpoint

Quali sono le prospettive del mercato fotovoltaico in Italia? Quali opportunità possono emergere nel breve e medio periodo? Intervista a Paolo Rocco Viscontini, Presidente e AD di Enerpoint

Come considera l'attuale scenario del fotovoltaico in Italia?

Con la conclusione del 5° Conto Energia è terminata una fase che definirei storica per questo settore. Credo che ora tutti gli operatori stiano cercando di dare una risposta a quest’interrogativo. Fare previsioni in questo settore non è mai stato facile tuttavia leggere il mercato dei prossimi mesi è una chiave fondamentale per comprendere come muoversi in modo efficace. Per questo motivo, come fatto a settembre 2012, Enerpoint ha promosso in collaborazione con PowerOne una nuova indagine dal titolo: “Fotovoltaico: Quale futuro?”. L’indagine prevede l’invio di un questionario via web compilabile da PC o da smartphone ai nostri clienti degli ultimi 2 anni e mezzo e ad una selezione dei operatori del nostro Database tra installatori, professionisti e rivenditori e grossisti. L’obiettivo è proprio quello di condividere indicazioni preziose insieme a centinaia di operatori del fotovoltaico, comprendere le prospettive del nostro mercato nei mesi a venire e le strategie che stanno mettendo in atto i vari operatori per affrontare il cambiamento per poter scoprire da loro come Enerpoint può supportarli ulteriormente in questa fase di transizione del mercato. A fine indagine invieremo a tutti i partecipanti all’indagine un report sintetico utile ad orientare il loro business. Ci auguriamo che quest’iniziativa sia utile per poter rispondere in maniera esaustiva alla domanda posta.

Quali sono le aree che ritiene possano riservare delle opportunità nel breve e medio periodo?
In primo luogo l’ambito residenziale, dove si può pensare ad un mercato basato su un concetto di risparmio energetico che rappresenta il vero traguardo finale a cui ambire. In secondo luogo l’ambito dei servizi che si possono offrire agli installatori per i quali occorre diventare dei partner affidabili e offrire un supporto concreto commerciale e tecnico. Noi stiamo andando in questa direzione.

Quali sono le tecnologie-prodotti che ritiene possano avere il miglior ritorno economico e rispondere a esigenze di contenimento delle spese?
Credo che in questa fase sia cruciale il modello di vendita. Enerpoint è nata e ha consolidato la sua attività come distributore, ma ora si propone come una vera e propria piattaforma di servizi per supportare e “dare energia” al business degli installatori. E’ giunto il momento di considerare il fotovoltaico come parte di una proposta commerciale all’utente finale per arrivare all’obiettivo finale del risparmio in bolletta. Per questo abbiamo messo a punto per i nostri clienti un prodotto unico nel suo genere: EP Star, la prima e soluzione per impianti fotovoltaici fino a 20 kWp, quindi per applicazioni residenziali e per piccole industrie, nella quale si offre agli installatori tutto il materiale necessario completo di documentazione sempre aggiornata, e gli schemi di progetto. Una soluzione innovativa che facilita il reperimento del materiale, riducendo in maniera significativa i tempi e i costi di progettazione e realizzazione.

Ritiene che il mercato dell'energia alternativa sia meno soggetto alla contrazione economica attuale e possa performare meglio di altri settori?
Penso che il settore dell’energia alternativa stia soffrendo, come molti altri, della congiuntura economica sfavorevole che stiamo vivendo a livello globale. E’ vero però che si tratta di “beni” che rappresentano il futuro del mercato energetico mondiale, legato inevitabilmente al loro sviluppo sia nei mercati emergenti che in quelli maturi. Per questa ragione ci sono tutti i presupposti affinché questo mercato possa reggere bene i cambiamenti che ci aspettano in futuro e perché diventi un elemento fondamentale per costruire un’economia che sia davvero sostenibile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 18/06/2013

Tag: