Logo ImpresaGreen.it

Birra sostenibile? Con Heineken Italia si può

Dimezzate le emissioni di CO2 legate alla produzione, ridotti del 21% i consumi idrici rispetto al 2012 e raggiunto il traguardo del 100% di energia elettrica utilizzata proveniente da fonti rinnovabili certificate.

Redazione ImpresaCity

Buone notizie per l’ambiente da parte di Heineken Italia. Presentati i risultati ottenuti nel 2013 a livello nazionale con il piano di sostenibilità “Brewing a Better Future”, che tradotto letteralmente significa “Fermentare un futuro migliore”, e con cui HEINEKEN si è posta l’obiettivo di diventare il produttore di birra più green al mondo entro il 2020.  
Quattro le priorità su cui si concentra il piano di sostenibilità: produzione a basso impatto, tutela delle risorse idriche, business sostenibile, promozione del consumo responsabile.  
Nel 2013 Heineken Italia ha ridotto del 47,2% le emissioni di CO₂ legate alla produzione di birra rispetto al 2012, risultato confermato dalle certificazioni GO (Garanzia di Origine), che attestano un utilizzo esclusivo di energia proveniente da fonti rinnovabili.   Un importante traguardo che fa seguito anche all’installazione, nel 2012, di 2 impianti fotovoltaici sui tetti dei birrifici di Comun Nuovo (BG) e Massafra (TA).    
L’acqua è l’ingrediente principale della birra (95%), e rappresenta anche una delle risorse più preziose in natura, da salvaguardare e utilizzare in maniera responsabile.  
Per questo motivo, grazie ad importanti iniziative volte a migliorare la gestione dell’acqua, nel 2013 l’azienda è riuscita a ridurre del 21,1% rispetto al 2012 i consumi idrici legati ai processi produttivi, risparmiando circa 8 milioni di ettolitri d’acqua in un anno, corrispondenti alla capienza di 315 piscine olimpioniche.  
Questo risultato è stato reso possibile in particolare grazie all’entrata in regime del nuovo sistema di condensatori evaporatori presso il birrificio di Comun Nuovo (BG), lo stabilimento di birra più grande d’Italia, per la cui realizzazione sono stati investiti 2,4 milioni di Euro.  



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 22/05/2014

Tag: