Logo ImpresaGreen.it

Prysmian porta la fibra ottica nelle smart grid

Il Gruppo ha studiato e realizzato una famiglia di soluzioni innovative in fibra in grado di ampliare la sicurezza e l'efficacia delle reti, garantendo un corretto funzionamento in ogni circostanza e condizione, e prevenendo possibili black-out, cedimenti e danni.

Redazione ImpresaGreen

Prysmian Group porta la fibra ottica nelle Smart Grid per garantire una fornitura di elettricità e una trasmissione di informazioni sostenibili, economiche e affidabili. In questo modo le reti elettriche riescono ad integrare in maniera sinergica e intelligente le azioni di tutti gli utilizzatori connessi al loro interno, siano essi produttori o consumatori. 
Il Gruppo, partner attivo delle Utilities nello sviluppo dei collegamenti dei più importanti progetti al mondo per la produzione e distribuzione di energia, rafforza il proprio impegno per lo sviluppo delle reti intelligenti andando oltre la tradizionale concezione dei cavi e fornendo anche soluzioni innovative in fibra ottica che si adattano ai requisiti delle nuove reti in termini di energie rinnovabili, efficienza energetica e riduzione dell'impatto ambientale. 
"Nel settore delle telecomunicazioni l'innovazione tecnologica è sempre accompagnata, e in molti casi anticipata, da una innovazione dei materiali e delle tecniche costruttive" ha commentato Alessandro Pirri, Connectivity Director Telecom Business - Prysmian Group. "Oggi, il progetto delle Smart Cities richiede un alto grado di innovazione ma anche regole certe per uno sviluppo coordinato delle infrastrutture, dei materiali e dei servizi, e i cavi e gli strumenti di monitoraggio intelligente rappresentano una parte fondamentale in questo processo di modernizzazione, per garantire un migliore utilizzo del network elettrico e una maggiore sostenibilità ambientale." 
Il Gruppo ha infatti studiato e realizzato una famiglia di soluzioni innovative in fibra in grado di ampliare la sicurezza e l'efficacia delle reti, garantendo un corretto funzionamento in ogni circostanza e condizione, e prevenendo possibili black-out, cedimenti e danni. E' il caso, ad esempio, delle fibre resistenti alla piegatura (BendBrightXS), e delle Retractable Solutions, con una versione indoor, denominata VertiCasaXS, e un'applicazione in ambiente esterno, RetractaNetXS. Soluzioni come queste rappresentano una novità rilevante poiché consentono di ottenere un miglior total cost of ownership delle reti, attraverso la riduzione dei costi di realizzazione e di mantenimento delle stesse. Un ulteriore vantaggio è poi rappresentato dall'estrema semplificazione della procedura di pianificazione da parte dell'installatore, che di fatto non è neppure obbligato a effettuare lunghi e costosi sopralluoghi preliminari nella futura area di cantiere.
Cavi più compatti, destinati a condotti di rete già utilizzati da operatori telecom e installati con tecniche più semplici, consentono inoltre di garantire un risparmio anche nel consumo di materiali. A livello globale, queste soluzioni sono state implementate in diverse aree geografiche: in Francia, ad esempio, il Fibre-To-The-Home in aree urbane è per la stragrande maggioranza sviluppato con VertiCasaXS, e in Olanda RetractaNetXS è installato nelle aree urbane a minore densità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 07/10/2014

Tag: