FIAMM e Northern Power Systems insieme per l’energy storage

Un recente rapporto Navigant indica che la capacità di accumulo di energia installata globalmente crescerà probabilmente da 538,4 megawatt nel 2014 a 20,8 gigawatt nel 2024.

Pubblicata il: 27/05/2015 14:48

Redazione ImpresaGreen

Northern Power Systems ha annunciato una partnership strategica con FIAMM Energy Storage Solutions, fornitore globale di sistemi di accumulo innovativi e batterie al sodio cloruri di nichel.
Northern Power Systems progetta, produce e commercializza turbine eoliche tecnologicamente avanzate e convertitori di potenza per applicazioni di supporto avanzato alla rete e produzione e stoccaggio di energia. La collaborazione, non esclusiva, andrà incontro alla crescente domanda di sistemi di accumulo di energia (ESS) sul mercato globale, in particolare su quello del Nord America.
Anche in Italia le prospettive per il mercato dell’energy storage sono molto positive, soprattutto a seguito delle delibere pubblicate dall’AEEGSI a fine 2014 che definiscono per la prima volta nel nostro Paese le modalità di integrazione dei sistemi di accumulo di energia nel sistema elettrico nazionale e gli ambiti di applicazione.
Gli analisti prevedono dunque una significativa crescita del mercato ESS, soprattutto se abbinati a impianti di generazione da fonti rinnovabili.
La linea di convertitori di potenza Northern Power Systems FlexPhase, altamente affidabili ed efficienti, integra pienamente la tecnologia di accumulo SoNick di FIAMM, offrendo funzionalità di controllo fondamentali come lo sfasamento di carico, l'attraversamento di bassa tensione, il controllo della caduta di frequenza e tensione, la transizione senza interruzione da isola e da impianto spento, ed un bassissimo ripple del bus DC.
Le batterie SoNick di FIAMM (sodio cloruri di nichel) hanno un lungo track record di sicurezza e affidabilità, grande capacità di accumulo di energia con un impatto minimo sull'ambiente grazie all’assenza di materiali tossici e alla completa riciclabilità.

Cosa ne pensi di questa notizia?