Expo: workshop sull’eco-sostenibilità con Ecolight

Il consorzio per la gestione dei RAEE, delle pile e degli accumulatori best practice all’incontro organizzato dall’associazione Talent4Rise nel padiglione della Società civile in cascina Triulza.

Pubblicata il: 06/07/2015 11:33

Redazione ImpresaGreen

A Expo Milano 2015 si parla di eco-sostenibilità: è in programma venerdì 10 luglio - dalle 14 alle 16 - nel padiglione della Società Civile alla cascina Triulza il workshop dedicato ai temi della produzione e gestione sostenibile.
Promosso dall’associazione Talent4Rise nell’ambito del progetto Rise2Up l’incontro vedrà la presenza del consorzio Ecolight quale best practiceper la sua attività in ambito ambientale e sociale.
«È indispensabile fare un passaggio culturale se vogliamo costruire un mondo sostenibile. Ed Expo è un’occasione importante per condividere e confrontarsi su questo messaggio», premette il presidente di Ecolight Walter Camarda che sarà tra i relatori del workshop. «Il concetto di eco-sostenibilità è strettamente legato a quello del cibo e dell’alimentazione. I nostri stili di vita influiscono profondamente sull’ambiente in cui viviamo perché anche un nostro banale gesto, come quello di non differenziare correttamente i rifiuti, condiziona il nostro futuro. Per esempio: basta una pila allo zinco (di seconda generazione), abbandonata e deteriorata, per inquinare 30.000 litri d’acqua. Con una pila al mercurio, si può arrivare a renderne non potabili fino a 30 milioni di litri. La sfida che come consorzio stiamo affrontando è duplice: modificare gli stili di vita e migliorare l’azione di gestione dei rifiuti».
Sul primo fronte, Ecolight ha avviato una serie di progetti di carattere sociale e culturale per creare una maggiore sensibilità sul tema dei rifiuti, in particolare dei rifiuti elettronici e delle pile esauste. Il Museo del Riciclo (www.museodelricilo.it), portale web che dà visibilità agli artisti che restituiscono una seconda vita ai materiali di scarto, è un punto di riferimento per un certo di tipo di arte e di artisti.
Inoltre, il consorzio sostiene l’iniziativa RAEE in Carcere per offrire un’occasione di riqualificazione occupazionale alle persone in regime di detenzione lavorando sul disassemblaggio dei RAEE non pericolosi. Sul fronte della gestione dei rifiuti, continua Camarda, «abbiamo voluto innovare, introducendo dei cassonetti intelligenti per la raccolta dei rifiuti elettronici di piccole dimensioni: vere e proprie isole ecologiche che stanno trovando spazio nei grandi luoghi di aggregazione come i centri commerciali».Il workshop dedicato all’eco-sostenibilità si svolge venerdì 10 luglio nell’area convegni del padiglione della Società civile alla cascina Triulza in Expo dalle 14 alle 16.
È possibile consultare il programma del workshop a questo indirizzo: http://cascina.fondazionetriulza.org/it/initiative/progetti-eco-sostenibili/4465.

Cosa ne pensi di questa notizia?