Ministero Ambiente: su Sistri da Rete Imprese Italia critiche strumentali

Il Ministero dell'Ambiente risponde a RETE Imprese: "Gara per pochi? Osservazioni sbalorditive, sempre massima trasparenza e coinvolgimento".

Pubblicata il: 08/07/2015 10:34

Redazione ImpresaGreen

"Rete Imprese Italia ha formulato alcune sbalorditive e inaccettabili osservazioni sul nuovo bando per la concessione del sistema di tracciabilità dei rifiuti SISTRI. Nel suo comunicato, Rete Imprese Italia stigmatizza i costi del sistema e la mancata evoluzione tecnologica, con il rischio paventato di replicare il precedente sistema, obsoleto e mal funzionante, senza tenere conto delle consultazioni pubbliche compiute con tutti gli stakeholders". Ad affermalo in una nota è il Minstero dell'Ambiente. 
"Le affermazioni di Rete Imprese Italia appaiono del tutto lontane rispetto alla realtà del procedimento di gara: come è noto, in particolare a Rete Imprese che ha partecipato a tutte le operazioni preliminari, in ogni tavolo di concertazione, semplificazione e consultazione istituito dal Ministero è stato ripetutamente affermato che il nuovo concessionario del SISTRI dovrà realizzare la necessaria evoluzione del sistema, ottimizzandolo e semplificandolo periodicamente, in accoglimento delle segnalazioni e proposte che pervengono proprio dalle associazioni di categoria, come espressamente prevede la legge.
Così, negli ultimi mesi, gli uffici del Ministero hanno più volte confermato che il nuovo concessionario dovrà abbandonare le black box e le chiavette usb che, nel passato, hanno creato inconvenienti e farraginosità d’uso. Non si comprende quali siano i motivi che spingano RTI a critiche strumentali e prive di riscontri concreti, salvo che non ipotizzi di affidare la concessione senza una regolare gara, in spregio alle attuali regole di legge.
A RTI, che oggi parla obliquamente di “gara per pochi”, è necessario ricordare che tutte le operazioni preliminari al bando sono state compiute nella massima trasparenza, con il continuo coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, sia da parte del Ministero sia da parte di CONSIP, che sta gestendo da soggetto terzo tutte le operazioni di gara"
conclude il comunicato del ministero.

Cosa ne pensi di questa notizia?