Orange1: nasce il motore che riduce i consumi e le emissioni di CO2 per il settore automotive

Orange1, azienda che opera nel settore elettromeccanico, punta sulla Green Economy con la HYBRID TECHNOLOGY per il settore automotive, un motore elettrico che riduce i consumi energetici e le emissioni nell'ambiente.

Pubblicata il: 04/05/2018 09:05

Redazione ImpresaGreen.it

La passione è orange, il futuro è green. La scelta strategica di Orange1 Holding, gruppo internazionale che opera nel settore elettromeccanico con sede principale ad Arsiè (BL), è puntare sulla progettazione, sviluppo e costruzione di macchine elettriche rotanti con l'obbiettivo di contribuire in modo significativo alla creazione di nuove tecnologie per ridurre il consumo energetico, salvaguardando le emissioni di CO2.
Grazie alle grandi competenze interne ottenute negli ultimi anni, in particolare attraverso le acquisizioni delle aziende Magnetic Srl (settembre 2016) e Sicme Motori Srl (maggio 2017), Orange1 è stata in grado di sviluppare un motore elettrico per il settore automotive e, nello specifico, un motore IBRIDO (HYBRID TECHNOLOGY). Si tratta di una tecnologia molto complessa che deve essere in grado di operare nello stesso tempo con un motore endotermico e con l'elettronica di controllo che permette il funzionamento del sistema stesso.
Lo sviluppo del progetto HYBRID consente ad Orange1 Holding di creare delle prospettive di crescita in un mercato in fortissima espansioneconsiderato necessario per la riduzione dei consumi e quindi delle emissioni nell'ambiente. Il motore è stato creato per un mercato automotive di nicchia dove esiste una ricerca attenta delle prestazioni. Altrettanto forte il Know-how e la presenza nella GREEN ECONOMY. La gamma, infatti, è composta da prodotti per la generazione di energia da fonti alternative come l'eolico e idroelettrico, con generatori da un range di potenza dai 20kW fino a raggiungere i 2MW.
La Direzione tecnica di Orange1 Luca Zerbato ha dichiarato: «Sono molto fiero del lavoro svolto dal Team di Ingegneri di Orange1. Questo risultato è il frutto della grande competenza delle risorse umane e dei continui investimenti che il gruppo ha deciso di fare per essere sempre all'avanguardia». Il Presidente di Orange1 Armando Donazzan: «È un passo incredibile aver sviluppato una tecnologia così avanzata, anche in virtù degli obiettivi di performance, competitività e durata che aveva il progetto. Non dimentichiamoci però che questo è solo il fiore all'occhiello, perché Orange1 ha una gamma di prodotti ad alta efficienza che coprono sia le energie rinnovabili che i settori industriali tradizionalicon i motori asincroni IE4 e Brushless. Sono estremamente soddisfatto di comunicare questo importante risultato, annunciando anche la presenza di una nuova livrea sulla macchina della scuderia Orange1 Racing che parteciperà all'edizione 101 TARGA FLORIA gara valevole per il campionato CIR (Campionato Italiano Rally). Il testimonial sarà Simone Campedelli, pilota che da tanti anni è con noi e rappresenta molti dei nostri valori e qualità».

Cosa ne pensi di questa notizia?