Torino punta su politiche low carbon

Torino sarà protagonista di una visita studio europea dedicata alla sostenibilità economica e sociale, con i partner europei del progetto MOLOC.

Pubblicata il: 22/05/2018 14:58

Redazione ImpresaGreen.it

Nel processo di revisione del piano regolatore generale attualmente in corso, l’Amministrazione comunale di Torino dedicherà molta attenzione alla sostenibilità ambientale e all’efficienza energetica, impegnandosi ad adeguare il quadro normativo locale in modo da favorire l’adozione nella pianificazione urbana di misure “low-carbon”. 
Un obiettivo questo che sarà raggiunto anche attraverso il confronto con le diverse esperienze di altre città europee che stanno affrontando analoghi processi di trasformazione. La Città è infatti partner del progetto quinquennale Moloc – Morfologie Low Carbon co-finanziato dal programma di cooperazione territoriale Interreg Europe.  
Ed è in questo quadro che si colloca la missione di rappresentanti delle municipalità di Lille (Francia), Amburgo (Germania) e Suceava (Romania) e di esperti dell’Istituto Minerario Centrale di Katowice (Polonia) e della rete europea Energy Cities che da questa sera e fino a giovedì - nell’ambito della European Green Week - saranno a Torino per svolgere visite studio e un concreto scambio di esperienze.
Domani, mercoledì, l’Urban Center Metropolitano ospiterà, in particolare, un dialogo tra i partner europei e diversi funzionari della Città (Urbanistica, Grandi Opere del Verde, Energia, Smart City e Innovazione, Task Force per l’adattamento climatico), nonché una sessione sul ruolo dell’Urban Center nei processi di comunicazione delle trasformazioni urbane. 
Nel pomeriggio gli ospiti visiteranno le principali trasformazioni di Torino con implicazioni ambientali, tra cui la Spina 3 e la Spina 4.
Giovedì 24 maggio si svolgerà una sessione di incontri all’Energy Center del Politecnico di Torino cui seguirà la visita alle le Officine Grandi Riparazioni, esempio di riconversione industriale. Nel pomeriggio, dal punto di osservazione privilegiato della pista del Lingotto, i partner potranno avere una panoramica dei maggiori interventi urbanistici dell’area Lingotto-Mirafiori.

Cosa ne pensi di questa notizia?