Sparkle: primo Green Data Center in Turchia alimentato da batterie ad alta efficienza energetica

Sparkle scommette sulla sostenibilità ambientale attraverso l’adozione di batterie agli ioni di litio nel suo Data Center di Istanbul.

Pubblicata il: 03/08/2018 11:52

Redazione ImpresaGreen.it

Sparkle, la divisione servizi internazionali del Gruppo TIM e tra i primi dieci operatori globali, ha annunciato l'adozione di batterie agli ioni di litio (Li-ion) ad alta efficienza energetica per i gruppi di continuità (UPS) del suo Data Center di Istanbul che diventa così il primo data center “green” in Turchia.
Il Data Center di Sparkle a Istanbul  è il primo in Turchia a disporre di questa innovativa tipologia di immagazzinamento dell’energia, offrendo benefici in termini di sostenibilità ambientale e vantaggi esclusivi ai propri clienti che possono aumentare lo spazio a disposizione per i propri server.
Rispetto alle tradizionali batterie al piombo acido, che rappresentano oggi la tecnologia di stoccaggio più diffusa, le batterie agli ioni di litio per UPS hanno una durata doppia, occupano un terzo dello spazio ed un peso inferiore del 60-80%. Inoltre non richiedono ventilazione, riducendo la necessità di raffreddamento con un minore impatto ambientale.
Situato a Yenibosna, il Data Center di Sparkle è una delle più grandi e importanti strutture di colocation in Turchia, dotata delle migliori tecnologie presenti sul mercato e di sofisticati sistemi di monitoraggio e servito da Seabone, il servizio globale di Transito IP Tier-1 di Sparkle.

Cosa ne pensi di questa notizia?