Logo ImpresaGreen.it

Il gruppo cinese Tica acquista Sebigas dal Gruppo Industriale Maccaferri

A seguito dell'aggiudicazione di un'asta il Gruppo Cinese ha rilevato il ramo operativo di impresa dell'azienda del gruppo Maccaferri che progetta e realizza impianti biogas.

Redazione ImpresaGreen

Vincendo l'asta svoltasi il 24 giugno scorso presso il Tribunale di Bologna il gruppo cinese TICA, attraverso la sua controllata italiana, TICA-EXERGY Srl ha acquisito il ramo operativo di impresa di Sebigas srl, azienda attiva nella progettazione, costruzione e manutenzione di impianti biogas parte del Gruppo Industriale Maccaferri. Con la sua offerta di complessivi € 840.168 TICA-EXERGY srl si è aggiudicata Sebigas superando tutti gli altri competitors partecipanti all'asta. 
Questa è la seconda azienda del comparto energia del Gruppo Industriale Maccaferri che entra nell'orbita del Gruppo cinese dopo l'acquisizione di EXERGY S.p.A. avvenuta nel settembre 2019.Tica-Exergy è stata assistita in tutte le fasi dell'operazione dallo studio legale CMS con un team guidato dal Partner Massimo Trentino e composto dal Counsel Giulio Poggioli e dagli Associates Valerio Giuseppe Daniele e Kyriaki Karypidou. Il ramo di azienda acquistato da TICA include tutti gli asset ed il personale attualmente in forza all'azienda oltre al portafoglio dei progetti già realizzati ed il know how aziendale.
La sede e gli uffici operativi di Sebigas saranno collocati ad Olgiate Olona dove ha sede ed opera anche EXERGY INTERNATIONAL, l'altra azienda italiana del Gruppo Cinese, leader nella progettazione e realizzazione di impianti a ciclo rankine a fluido organico di ultima generazione.
 Con l'acquisizione di SEBIGAS il gruppo TICA prosegue nel suo percorso di rafforzamento nel mercato delle energie rinnovabili con l'obiettivo di diventare una impresa globale leader nella fornitura di tecnologie sostenibili per l'ambiente nel settore HVAC, recupero di calore e rinnovabili.
Facendo leva sulle sinergie e le diverse competenze tecniche TICA, EXERGY e SEBIGAS saranno in grado di presentarsi come un operatore forte e molto competitivo nel mercato a livello globale e contribuire con le proprie soluzioni alla decarbonizzazione del settore energetico, uno degli obiettivi sempre più urgenti e condivisi da governi, comunità scientifica e associazioni impegnate nella lotta al cambiamento climatico.
 
"Sono molto contento che siamo riusciti ad aggiudicarci Sebigas", ha commentato Jiang Li, Presidente del Gruppo TICA. "Crediamo che Sebigas abbia un team di professionisti molto competente capace di offrire ai clienti le migliori soluzioni per operare nel mercato del biogas. Ristabiliremo al più presto la sua presenza nel mercato. In più, Sebigas potrà far leva sulle competenze tecniche e di marketing di Exergy e TICA per esplorare nuove opportunità di business in vari mercati e settori e acquisire client in nuovi territori soprattutto nell'area Far East".  
Fondata nel 1991, TICA è un'azienda specializzata in sviluppo, produzione, vendita e servizi di sistemi HVAC e soluzioni per il recupero termico. Con stabilimenti produttivi, centri di ricerca, uffici commerciali in tutti i maggiori mercati mondiali, TICA è oggi uno dei quattro principali brand del mercato HVAC in Cina. Nel 2015 l'azienda è entrata nel settore dell'energia a seguito di una joint venture strategica siglata con l'americana United Technology Corporation (UTC) che ha trasferito a TICA le attività di UTC legate al business dei cicli rankine a fluido organico (ORC) e del suo prodotto PureCycle. Nel 2019 proprio nell'ottica di rafforzare e completare la propria offerta nel settore dell'ORC il gruppo TICA ha acquistato EXERGY dal Gruppo Industriale Maccaferri. 
Con 80 impianti in portafoglio in tutto il mondo per una capacità totale di 70 MWe e un track record di oltre 8.700 ore l'anno di funzionamento alla massima potenza Sebigas è un operatore esperto nel settore del biogas e uno dei principali fornitori di impianti di biogas.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 30/06/2020

Tag: