▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
Logo ImpresaGreen.it

I nuovi obiettivi di sostenibilità di Western Digital: zero emissioni entro il 2032

Irving Tan, Executive Vice President of Global Operations di Western Digital. "Abbiamo già compiuto progressi significativi adottando misure per ridurre le emissioni, il consumo di acqua e i rifiuti, per sfruttare le energie rinnovabili e per progettare prodotti e packaging riducendo le emissioni di carbonio. Questi nuovi obiettivi confermano l’impegno e la nostra volontà di primeggiare anche in tema di sostenibilità".

Redazione ImpresaGreen

Western Digital ha annunciato i nuovi ambiziosi obiettivi aziendali di sostenibilità per proseguire l’impegno nel migliorare la propria impronta ecologica sul pianeta. I nuovi target riguardano il ricorso a fonti rinnovabili per alimentare il 100% delle attività aziendali, l’azzeramento delle emissioni Scope 1 e Scope 2 nelle operazioni aziendali, una riduzione nei consumi di acqua e rifiuti.

La sostenibilità è un tema fondamentale per Western Digital che ha già avviato una serie di strategie e raggiunto obiettivi in diversi ambiti, dall’utilizzo di energia rinnovabile per il funzionamento di alcune strutture alla riduzione del consumo energetico per ogni unità prodotta. In particolare, i nuovi target includono:

  • gestire tutte le attività a livello globale con il 100% di energia pulita entro il 2030;
  • azzerare le emissioni Scope 1 e Scope 2 delle operazioni aziendali entro il 2032;
  • ridurre i consumi idrici del 20% entro il 2030;
  • ridurre più del 95% dei rifiuti generati dalle attività produttive entro il 2030.

Il programma di Western Digital per la sostenibilità ha fissato obiettivi ambiziosi ed è già stato riconosciuto dalle organizzazioni del settore. Ad esempio, l’impegno nella riduzione delle emissioni Scope 1 e 2 del 42% entro il 2030 e delle emissioni Scope 3 in fase di utilizzo/Terabyte del 50% entro il 2030, a partire dall'anno di riferimento FY2020, sono stati approvati dall'iniziativa Science Based Targets (SBTi) nel 2021 e da allora l'azienda ha già ottenuto una riduzione delle emissioni Scope 1 e 2 di quasi il 15%. Inoltre, in qualità di membro fondatore della First Movers Coalition, Western Digital si è impegnata a utilizzare almeno il 10% di carburanti net-zero entro il 2030 per il trasporto marittimo. Le strutture di Western Digital a Shanghai, in Cina, e a Penang, in Malesia, sono state riconosciute dal World Economic Forum's Lighthouse Network come esempi di sostenibilità.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 15/06/2023

Tag: