▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
Logo ImpresaGreen.it

Al via 5ª edizione campagna Marevivo per informare sul tema e far conoscere anche i piccoli RAEE

Torna la campagna di informazione di Marevivo, realizzata in collaborazione con BAT Italia e il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, che dedica la sua quinta edizione al corretto smaltimento dei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)

Redazione ImpresaGreen

Nel 2023 sono state raccolte oltre 349 mila tonnellate di RAEE, un peso pari a più di 990 aerei passeggeri (Boeing 777) a pieno carico. Un numero apparentemente enorme ma che, se guardato bene, appare minimo visto che si tratta di solo il 36% del totale che viene gettato. I RAEE sono Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche che, se gettati in aree di raccolta gestite dai Comuni o in specifici punti di smaltimento, possono diventare una risorsa preziosa, eppure gli italiani non li conoscono ancora bene. Solo 4 su 10 ne sanno dare una corretta definizione e il 10% li confonde con una tassa. E anche chi li conosce è convinto perlopiù che si tratti di grandi elettrodomestici come televisori, frigoriferi, computer. Appena 1 italiano su 3 sa che i RAEE sono anche oggetti più piccoli di uso comune come, ad esempio, le sigarette elettroniche, tanto che 1 su 5 crede che i piccoli RAEE possono essere gettati nell'indifferenziata e che non rilascino sostanze tossiche. Sono questi i dati del rapporto SWG tra Italiani e RAEE da cui Marevivo è partito per lanciare, in collaborazione con BAT Italia e con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, la quinta edizione della campagna "Piccoli Gesti, Grandi Crimini”, con l'obiettivo di informare correttamente sui piccoli RAEE e sul loro smaltimento.

"Il riciclo dei piccoli RAEE è indispensabile per ridurre i danni ambientali causati dall'impatto del loro scorretto smaltimento. Occorre attuare una transizione ecologica per arginare la crisi climatica, abbandonando il modello di economia lineare, insostenibile, che depreda risorse naturali, produce beni dal ciclo di vita brevissimo che generano montagne di rifiuti - dichiara Raffaella Giugni, Segretario Generale Marevivo - e passare con urgenza a un'economia circolare, che imita la natura dove tutto si trasforma senza creare rifiuti se non quelli che alimentano nuovi cicli di vita. I piccoli RAEE sono una risorsa importante. Da essi è possibile estrarre risorse utili al ciclo produttivo, metalli e materiali preziosi che diventano materie prime seconde, rientrando in un ciclo economico e ambientale virtuoso. L'ecologia è parte integrante dell'economia e della politica. Solo un modello di società sostenibile può far invertire la rotta, salvare il Pianeta e noi stessi”.

Nata nel 2020, l'iniziativa "Piccoli Gesti, Grandi Crimini” mira a sensibilizzare le persone sui danni causati dal littering, ovvero l'atto di gettare rifiuti di piccole dimensioni nell'ambiente, con un focus particolare sull'abbandono dei mozziconi di sigaretta. Un percorso virtuoso che – in questi anni di campagna - ha permesso di risparmiare al Pianeta un totale di 3.164.676 mozziconi, tanti quanti ne servirebbero a coprire uno spazio di 326 ettari pari a circa 466 campi da calcio. Quest'anno "Piccoli Gesti, Grandi Crimini” torna con un focus rinnovato e ben preciso: aumentare la consapevolezza sull'impatto ambientale che hanno tutti i piccoli dispositivi elettrici ed elettronici se non correttamente smaltiti e fornire una formazione adeguata su un tema che interessa tutti. Per raggiungere un pubblico più ampio e diffondere in modo capillare le informazioni necessarie per una corretta gestione dei RAEE, il progetto sfrutterà le potenzialità della rete e vivrà online permettendo di inserire "Piccoli Gesti, Grandi Crimini” nel panorama delle iniziative di comunicazione digitale che mirano a incentivare comportamenti responsabili verso l'ambiente e la società.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 17/06/2024

Tag: