Maldive, riunione di governo subacquea contro i cambiamenti climatici

Il governo delle Maldive ha organizzato un originale Consiglio dei Ministri a 6 metri di profondità. Seduti ad un tavolo con muta e bombole, il presidente Nasheed e 13 ufficiali hanno firmato un documento che chiede a tutti i paesi di ridurre le emissioni di CO2.

Pubblicata il: 20/10/2009 18:00

Redazione GreenCity

Singolare iniziativa quella del governo delle Maldive: il Consiglio dei Ministri ha deciso di organizzare una seduta subacquea per sensibilizzare la comunità mondiale sui cambiamenti climatici.
Così, il presidente della nazione Mohammed Nasheed e altri 13 ufficiali governativi hanno indossato la muta e, muniti di bombole, si sono immersi a 6 metri di profondità a largo dell’isola Girifushi, dove hanno trovato ad aspettarli un tavolo con sedie.
L’arcipelago delle Maldive è seriamente minacciato dall’innalzamento dei mari, in quanto esso si sviluppa ad un’altezza media di 2,1 metri sotto il livello marino.  “Stiamo cercando di far capire alle persone che le Maldive rappresentano solo lo stato in prima linea; questo non è un problema solo per le Maldive, ma per il mondo intero” ha spiegato il presidente.
Durante l’originale Consiglio dei Ministri, le autorità del paese hanno firmato un documento che chiede a tutti i paesi di ridurre le loro emissioni di CO2.

Cosa ne pensi di questa notizia?