Logo ImpresaGreen.it

Parte dal Nord Est il primo Greenhub Officinae Verdi

Biomasse, biogas, minieolico, cogenerazione, fotovoltaico, solare termico e misure di efficienza energetica gli interventi per le imprese che vogliono diventare più sostenibili e recuperare competitività.

Redazione ImpresaGreen

Parte dal Friuli (Pordenone) come primo Green Hub in Italia, lo Sportello Energia Verde, nato dall’accordo di Unione Industriali e Officinae Verdi SpA, la Energy Environment Company joint venture UniCredit – WWF.
Il servizio coniuga innovazione tecnologica in campo energetico, consulenza tecnica e finanziaria per abilitare tecnologie pulite da fonti rinnovabili e una gestione efficiente dell’energia.
E’ rivolto alle imprese che vogliono investire sull’innovazione eco-sostenibile per tagliare i crescenti costi energetici e recuperare competitività.  
Secondo uno studio recente infatti, negli ultimi 3 anni in Italia si sono dispersi 1.600 Gwh di energia, pari a 130 milioni di euro. Una cifra che, continuando di questo passo, potrebbe arrivare in un decennio a toccare il miliardo di euro. Ma proprio sul fronte del recupero e della riqualificazione energetica, le imprese possono raggiungere oggi grazie a tecnologie innovative, ampi margini di miglioramento, fino ad un potenziale medio del 19%, recuperando risorse che possono essere investite in innovazione e nello sviluppo del proprio core business.  
Lo Sportello Energia Verde, attraverso gli esperti Officinae Verdi SpA, offre consulenza tecnica e facilita le soluzioni finanziarie (UniCredit), alle imprese che vogliono effettuare investimenti in tecnologie quali biomasse, biogas, minieolico, cogenerazione, fotovoltaico, solare termico ed efficienza energetica. E’ in grado di supportare le imprese lungo tutto il percorso, dall’audit energetico iniziale, all’ottimizzazione degli investimenti, le soluzioni finanziarie, la realizzazione impiantistica, la gestione delle pratiche autorizzative e l’ottenimento degli incentivi, sino alla certificazione degli interventi realizzati.   L’Audit Energetico include non solo una analisi avanzata dei consumi elettrici e termici, ma anche contestualmente uno studio di fattibilità tecnico-economico-finanziaria-ambientale per le soluzioni green tech adottabili in chiave di sostenibiltà per l’impresa.  
Le soluzioni e i prodotti finanziari (UniCredit) collegati ai progetti di eco-sostenibilità sono pensati già oggi non solo per impianti di grandi dimensioni, ma anche e soprattutto per impianti di piccole e medie dimensioni, da 20 a 200 kWp, in una logica di autoconsumo in linea con gli ultimi decreti sulle rinnovabili.  
“Il primo Sportello Energia Verde che avrà sede presso il Polo Tecnologico di Pordenone – ha dichiarato Giovanni Tordi, Amministratore Delegato Officinae Verdi SpA - rappresenta la prima tappa di un percorso legato al territorio per le PMI che vogliamo nei prossimi mesi estendere anche ad altre regioni italiane. L’esigenza di recupero di competitività che vivono oggi le piccole e medie imprese, penalizzate da un costo dell’energia più alto rispetto ai loro competitor europei, può partire proprio dal taglio dei consumi a parità di fabbisogno, secondo quanto indicato anche dalla Strategia energetica nazionale e dalla Direttiva europea in materia di efficienza energetica. Ad oggi, Officinae Verdi SpA è già in grado di intervenire con un network di esperti su tutto il territorio nazionale, ed è presente anche all’internodella rete UniCredit in 4.000 filiali e 1.000 Centri Impresa”.
Per accedere ai servizi dello Sportello è possibile rivolgersi al numero verde 800330055 o inviando una mail a: sportelloenergiapordenone@officinaeverdi.it.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 23/10/2012