Logo ImpresaGreen.it

Spark Energy riceve il premio assunzione giovani

Il Sindaco di Possagno premia l’azienda trevigiana per l’impegno orientato allo sviluppo e alla crescita occupazionale e formativa del territorio.

Redazione ImpresaGreen

Spark Energy, azienda che opera nel mercato della Generazione di Energia Distribuita, ha ricevuto il premio assunzione giovani dal comune di Possagno.
Spark è stata premiata dal Sindaco di Possagno, Dott. Gianni De Paoli, quale esempio di azienda imprenditoriale locale che è riuscita a distinguersi tra le aziende trevigiane per l’impegno orientato allo sviluppo e alla crescita occupazionale e formativa dei giovani del territorio. Grazie alle sedi italiane di Nova Milanese (MI) e Possagno (TV), infatti, Spark Energy si è distinta per dinamicità e progetto imprenditoriale orientato agli under 30.
I giovani assunti sono stati inseriti in diversi reparti di Spark Energy, e in particolare nelle divisioni engineering, vendite e post-vendita, dopo un percorso mirato di formazione orientato al know-how della mansione e alla condivisione del codice etico dell’azienda.
Si tratta del secondo riconoscimento per Spark Energy che, già a giugno si era distinta nell’ambito del progetto ‘Giovani in Fabbrica’, promosso da Unindustria Treviso per la creazione di posti di lavoro ad alta qualificazione nell’ambito dell’energia.
"Solo nell’ultimo anno - commenta Giorgio Cavagnera, Presidente di DSFGROUP e Amministratore Delegato di Spark Energy – abbiamo assunto 11 giovani under 35. Siamo orgogliosi del riconoscimento del comune, perché lavoriamo ogni giorno per apportare valore aggiunto all’economia del Paese e alla valorizzazione del Made in Italy nel mondo. Crediamo che le aziende siano il motore dell’economia italiana e continueremo a lavorare in questa direzione. Consideriamo il riconoscimento della nostra città un  incoraggiamento a fare sempre meglio”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 17/01/2013

Tag: