Logo ImpresaGreen.it

La green economy in mostra a Milano

Alla Società Umanitaria 120 aziende a filiera corta espongono per la prima edizione di Agrizeromatching. Boeri: "Come Amministrazione siamo già attivi nel promuovere nuovi stili di vita e di consumo capaci di valorizzare il 'km zero'".

Redazione ImpresaGreen

Sono 120 le aziende e le associazioni che parteciperanno a Milano alla prima edizione di Agrizeromatching, la Borsa della Filiera Agroalimentare locale, in programma domenica 20 gennaio alla Società Umanitaria di Milano.
"E' molto importante il lavoro che Milano sta facendo sulle forme di produzione, distribuzione e commercializzazione dei prodotti agricoli coltivati nell'area milanese - ha dichiarato l'assessore all'Agricoltura Stefano Boeri -: un lavoro di ricerca, di sperimentazione, di innovazione e di sostegno a tutti gli attori della filiera agroalimentare, per promuovere il consumo dei prodotti agricoli 'a chilometro zero' e rilanciare così a Milano l'agricoltura di prossimità".
Obiettivo di Agrizeromatching è rinforzare e creare nuovi modelli distributivi, che favoriscano le aziende agricole e i consumatori. In Lombardia, secondo l’ultima ricerca Nomisma, il settore vale già 387 milioni di euro e vede impegnate 6.000 aziende. Considerata la crescita globale dell’agricoltura, e in particolare del 'km zero', è chiaramente intuibile l’importanza di capire e sostenere la crescita, che finora è avvenuta in autofinanziamento, visto che solo l’11% delle imprese negli ultimi dieci ani ha ricevuto contributi pubblici pur avviando processi di cambiamento strutturali delle proprie attività.
Nel campione esaminato dalla ricerca il 55% delle aziende è convenzionale, il 35% biologico o in conversione e il 10% adotta sistemi di agricoltura integrata. Solo il 25% delle imprese lavora in consorzi per la distribuzione e promozione, questa percentuale arriva al 39% per quelle biologiche, e scende all’11 nelle convenzionali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 18/01/2013

Tag: