Logo ImpresaGreen.it

Philips: crescono le vendite dei prodotti verdi e l’impegno per l’innovazione sostenibile

Il totale degli investimenti in Green Innovation è pari a 569 milioni di euro nel 2012, principalmente rappresentato dagli investimenti fatti per l’illuminazione a LED.

Redazione ImpresaGreen

Philips ha reso noto che l’ammontare delle vendite per prodotti verdi nel 2012 è pari a 11.3 miliardi di Euro, circa il 50% delle vendite totali ed ha inoltre annunciato i progressi fatti nell’ambito del programma EcoVision in cui sono descritti i target di sostenibilità programmati per il 2015.
Il settore Healthcare ha mostrato un incremento del 36% grazie all’introduzione di ben 16 nuovi prodotti green atti a migliorare la vita dei pazienti e degli operatori nel rispetto dell’impatto ambientale.  
"La nostra ambizione è quella di raggiungere e migliorare la vita di  3 miliardi di persone entro il 2025 come parte della visione della nostra azienda", ha dichiarato Jim Andrew, Chairman of the Sustainability Board and Philips’ Chief Strategy & Innovation Officer. "Abbiamo fatto enormi progressi in termini di impatto ambientale proveniente dalle nostre attività e abbiamo raggiunto il nostro obiettivo quinquennale di riduzione di emissioni di CO2 del 25%. Ciò è stato principalmente possibile  grazie a programmi globali di risparmio energetico applicati nelle nostre principali sedi operative, da un utilizzo delle “logistica verde”, da una riduzione dei viaggi e da un maggior uso di energia rinnovabile".
Nel 2012 Philips ha investito 569 milioni di Euro in Green Innovation e siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo di 2 miliardi di euro entro il 2015.
Il settore Lighting ha investito oltre 325 milioni di euro per l'innovazione  per  promuovere la rivoluzione della luce a LED che mira a ridurre sostanzialmente le emissioni di biossido di carbonio attraverso un’illuminazione a risparmio energetico.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 25/02/2013

Tag: