Logo ImpresaGreen.it

Firmata la convenzione tra EcoTyre e il Comune di Fiorenzuola per il recupero di PFU

Sarà EcoTyre ad offrire il supporto a proprio carico al Comune di Fiorenzuola per il recupero delle circa 2.500 tonnellate degli pneumatici (oltre 300.000 pezzi) abbandonati nel deposito abusivo nella zona industriale del Comune.

Redazione ImpresaGreen

Il presidente di EcoTyre, Enrico Ambrogio, e il sindaco del Comune di Fiorenzuola, Gianni Compiani, hanno firmato, presso la sede del Comune, l'autorizzazione alla bonifica del deposito abusivo di PFU nella zona industriale San Bernardino di Fiorenzuola. Erano presenti anche l'assessore all'Ambiente, Sara Felloni, e il presidente del Consiglio Comunale di Fiorenzuola, Santino Bravo.
Il Consorzio, che si occupa della raccolta e della gestione degli Pneumatici Fuori Uso (PFU) derivanti dal mercato nazionale del ricambio, si è reso disponibile a un'attività straordinaria: la bonifica del deposito abusivo degli pneumatici nella zona industriale del Comune di Fiorenzuola.
Data la sua particolare attenzione alla salvaguardia ambientale, EcoTyre, che ordinariamente garantisce il corretto trattamento e recupero degli pneumatici consegnati ai gommisti in fase di cambio gomme, ritirerà gratuitamente le circa 2.500 tonnellate di PFU presenti all'interno del deposito (oltre 300.000 pezzi). Nelle attività sarà impegnato un team operativo dedicato e saranno effettuati circa 300 trasporti fino all’impianto di recupero.
Questa speciale tipologia di rifiuti, infatti, necessita di un trattamento piuttosto delicato ma è recuperabile al 100%. Dagli PFU è possibile ottenere un polverino utilizzato, per esempio, nei sottofondi stradali, nel rivestimento di piste di atletica, di aree gioco per bambini etc. Possono servire, inoltre, anche per il recupero energetico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 23/05/2013

Tag: