Eni: importante scoperta di olio e gas nell'offshore del Congo

La scoperta è stata effettuata attraverso il pozzo Nene' Marine 1, perforato in 24 metri d'acqua fino a una profondità di 3.013 metri.

Pubblicata il: 26/08/2013 11:26

Redazione ImpresaGreen

Eni ha effettuato un’importante scoperta di olio e gas nell’offshore del Congo, nel prospetto esplorativo Nene’ Marine, situato nel Blocco Marine XII a circa 17 chilometri dalla costa. La società stima i volumi della scoperta, provati con i due pozzi sinora perforati, in circa 600 milioni di barili di olio e 20 miliardi di metri cubi di gas in posto. La scoperta è stata effettuata attraverso il pozzo Nene’ Marine 1, perforato in 24 metri d’acqua fino a una profondità di 3.013 metri. Il pozzo ha incontrato un importante accumulo di gas e di olio leggero nella sequenza geologica clastica pre-salina di età Cretacica inferiore.
Il pozzo Nene’ Marine 2 è stato perforato a due chilometri dal pozzo di scoperta e ha confermato l’importante accumulo di idrocarburi e la continuità del giacimento. Durante le prove di produzione i pozzi hanno erogato a portate commerciali olio a 37° API.
Eni è presente in Congo dal 1968 e produce attualmente nel Paese circa 110.000 barili di olio equivalente al giorno. Eni è inoltre presente nell'Africa Subsahariana dagli anni '60 ed è operativa in progetti di esplorazione e produzione in Angola, Congo, Ghana, Gabon, Mozambico, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo, Togo, Kenya e Liberia.

Cosa ne pensi di questa notizia?