Logo ImpresaGreen.it

E.ON: nuovo traguardo del parco eolico offshore Amrumbank West nel Mare del Nord

Amrumbank West si estenderà su oltre 32 km2. Le sue 80 turbine tecnologicamente avanzate da 3,6 megawatt gli conferiranno una capacità totale di 288 megawatt, sufficienti a rifornire 300.000 abitazioni.

Redazione ImpresaGreen

La costruzione del parco eolico E.ON di Amrumbank West nel Mare del Nord ha raggiunto un importante traguardo: è stato installato il trasformatore offshore, il singolo componente tecnico più grande di tutto il progetto, da peso di circa 3.000 tonnellate.
La stazione del trasformatore, priva di equipaggio, consiste in una base ancorata al fondale, in una struttura superiore che ospita i trasformatori veri e propri e le apparecchiature di scambio elettrico, e in una piazzola per elicotteri situata in cima a 42 metri d’altezza sul livello del mare.
E.ON, forte delle sue precedenti esperienze di progetti offshore, ha sviluppato standard speciali di progettazione e sicurezza per permettere al trasformatore di sostenere anche le più estreme condizione marittime e metereologiche.
Il trasformatore verrà manovrato dalla stazione di servizio del parco eolico situata a Helgoland mentre sarà controllato e monitorato dall’Offshore Marine Coordination Center di E.ON ad Amburgo, in Germania.
Si tratta di un significativo risultato d‘ingegneria, dalla progettazione all’installazione, che conferma la nostra posizione di leader mondiale dell’eolico offshore” ha dichiarato Eckhardt Rümmler, a capo del business di generazione di E.ON.
Amrumbank West, che consentirà il risparmio di oltre 740.000 tonnellate di anidride carbonica all’anno, sarà completato ed entrerà in servizio nell’autunno del 2015. Dal 2007 E.ON ha investito circa 9,5 miliardi di euro nelle rinnovabili ed è oggi il terzo operatore al mondo di parchi eolici offshore.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 05/05/2014

Tag: