Logo ImpresaGreen.it

Bilancio di sostenibilità ambientale Lucart Group: 1900 tCO2 in meno in atmosfera

Fotovoltaico, trasporto su rotaia e materie prime ottenute dal riciclo dei contenitori per bevande, confermano l'impegno del Gruppo nella gestione di un business ecosostenibile.

Redazione ImpresaGreen

Il Rapporto di Sostenibilità Ambientale 2013 di Lucart Group, pubblicato per il nono anno, conferma l'impegno del Gruppo nella gestione di un business ecosostenibile. 
Testimonianza della filosofia ecologica del Gruppo sono i molteplici interventi effettuati che hanno consentito il raggiungimento di rilevanti obiettivi di miglioramento delle perfomance ambientali.
Nell'anno appena trascorso, a titolo di esempio, ricordiamo: 

-       In linea con la filosofia ambientale del ricorso a fonti alternative (rinnovabili) energetiche, gli investimenti nella tecnologia fotovoltaica. In particolare, la realizzazione dell'impianto fotovoltaico presso stabilimento di Avigliano, località Serra Ventaruli si traduce in c.ca 640 tCO2 evitate nel 2013E' stato raddoppiato, rispetto al 2012, il trasporto tramite rotaia evitando l'immissione in atmosfera di circa 470 tCO2
-       90% è invece la quantità totale degli scarti prodotti destinati al recupero, In questo modo è stato fortemente diminuito lo smaltimento in discarica o incenerimento. Tutti gli interventi sopramenzionati, unitamente alle altre azioni, hanno permesso di evitare l'immissione in atmosfera di oltre 1900 tCO2

La mission ecologica del Gruppo viene enfatizzata inoltre, dalla nascita del marchio Fiberpack: materiale ottenuto dal riciclo delle fibre di cellulosa presenti nei cartoni per bevande, grazie all'innovativa ed esclusiva tecnologia sviluppata da Lucart che permette il recupero del 100% dei componenti. Dalle fibre di cellulosa Lucart ottiene infatti il Fiberpack; il resto dei materiali è destinato alle industrie che producono manufatti per l'edilizia, elementi per l'arredo urbano e oggetti di uso comune.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 01/10/2014

Tag: