Logo ImpresaGreen.it

Panasonic: il modulo fotovoltaico supera il test di resistenza alla corrosione salina TUV Rheinland

Panasonic è recentemente diventato il primo produttore di energia solare ad aver ottenuto una efficienza di conversione di oltre il 25 per cento per celle di dimensioni pratiche.

Redazione ImpresaGreen

Panasonic Eco Solutions ha annunciato che la versione più aggiornata dei suoi moduli fotovoltaici ha superato con successo il test di resistenza alla corrosione salina certificato da TUV Rheinland secondo i più rigidi standard del settore.
Il test è stato condotto sottoponendo i moduli fotovoltaici al massimo livello di stress, ovvero otto settimane di spruzzo intensivo di sale e stoccaggio umido. Questo processo ha permesso al TUV Rheinland di esporre i moduli VBHN240SJ25 e VBHN245SJ25 in condizioni simili a quelle che normalmente si trovano in località costiere.
La tecnologia brevettata combina una degradazione a lungo termine, riducendo al minimo le sollecitazioni termiche e meccaniche, garantendo in tal modo un'eccezionale affidabilità del modulo. Inoltre, il test effettuato ha dato un'ulteriore prova dell'idoneità dei prodotti Panasonic per ambienti con condizioni meteorologiche difficili.
"La certificazione che abbiamo ottenuto è un passo importante nel confermare la posizione di Panasonic tra i principali produttori fotovoltaici - ha dichiarato Christian Comes, Product Manager della divisione fotovoltaici di Panasonic Eco Solutions Europe - L'affidabilità è un attributo chiave della nostra tecnologia e ci sforziamo costantemente per mantenere i più alti standard possibili nelle nostre soluzioni. Con oltre 3 milioni di moduli Panasonic in funzione in tutta Europa, la società continuerà a perseguire lo sviluppo della tecnologia fornendo sempre più garanzie ai nostri clienti".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 04/11/2014

Tag: