Logo ImpresaGreen.it

Il Gruppo Emirates pubblica il quarto report ambientale

Il quarto Report Ambientale del gruppo Emirates evidenzia gli sforzi verso la sostenibilità e il miglioramento nell'efficienza.

Redazione ImpresaGreen

Il Gruppo Emirates ha pubblicato il suo quarto Report Ambientale dell'anno nel quale si misurano e si tracciano le performance ambientali del Gruppo, oltre a identificare esempi della migliore operatività tra i 75.000 membri che compongono la sua forza lavoro. 
Il report, revisionato dalla PricewaterhouseCoopers, copre l'anno fiscale 2013-2014 e presenta i dati delle performance ambientali di un range specifico di attività del Gruppo, comprendenti le operazioni della compagnia aerea, il cargo, affari e azioni commerciali a terra – dall'ingegneria al catering.
Le operazioni della compagnia aerea costituiscono il maggior impatto ambientale del Gruppo Emirates e l'ultimo report evidenzia costanti miglioramenti nell'efficienza del combustibile, mentre la compagnia continua ad aggiungere nuovi velivoli alla sua flotta e a rendere prioritarie tecniche per il risparmio di carburante. Elemento chiave della strategia ambientale del Gruppo è la flotta eco-sostenibile della compagnia aerea, che è la prima per efficienza di carburante e performance ambientali.
I miglioramenti sono stati iniziati con la consegna di 24 nuovi velivoli - passeggeri e cargo -, e la conseguente rimozione dal servizio di quattro vecchi aeroplani, insieme a costanti sforzi per ampliare l'efficienza dell'intera flotta, già identificabile come una delle più giovani e capaci al mondo.Con un'età media della flotta di solo 6,2 anni contro quella della flotta IATA di 11,7 anni, i risultati sull'efficienza del carburante di Emirates sono migliori del 14,5% rispetto a quelli medi della IATA. 
L'efficienza totale del carburante, sia nei voli passeggeri che in quelli cargo, è migliorata dello 0,5%, abbassandosi a 0,3089 litri per tonnellate al kilometro (L/TK). Analogamente, le emissioni di anidride carbonica sono calate a 0,764 kilogrammi di CO2 per tonnellate al kilometro (gCO2/TK), migliorando l'efficienza dello 0,4%. 
"Mentre il Gruppo Emirates continua ad espandere la sua operatività mondiale e a costruire la sua forza lavoro, noi ci cimentiamo nell'impresa di soddisfare a pieno le nostre responsabilità verso l'ambiente ogni volta che operiamo. Lo facciamo cercando di essere efficienti in aria e a terra. Il Report Ambientale è una pagella che riporta i nostri continui sforzi nel campo e anche un benchmark rispetto alle performance dell'anno precedente e a quelle dell'industria tutta. Illustra i nostri successi, così come le aree ancora da migliorare", ha detto sua altezza lo Sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, Presidente e Capo Esecutivo di Emirates Airline e del Gruppo. 

Altri punti focali del Report sono: 

 -          La costante diminuzione della rumorosità. L'A380 è uno degli aerei più silenziosi al mondo, e visto che Emirates ha richiesto altri A380 e Boeing 777, in media la rumorosità della flotta continua a diminuire. Calcoliamo l'efficienza della rumorosità nelle fasi di partenza e atterraggio per misurare l'impatto generale, e abbiamo scoperto miglioramenti rispettivamente del 2,4% e del 10,1%.
-          La riduzione delle emissioni di CO2 nelle operazioni a terra. Riguardo le operazioni del Gruppo sulla flotta di trasporti operante a terra, a Dubai è stata intrapresa una iniziativa per migliorare l'efficienza che ha ridotto le emissioni annue di CO2 a 2.500 tonnellate. 
-          Il riciclo. Il team Airport Operations di dnata ha riciclato a Dubai 1,700 tonnellate di prodotti cartacei provenienti dalle cabine dei velivoli Emirates, contribuendo ad un totale di 7,555 tonnellate di rifiuti derivati dallo smaltimento da parte di tutto il Gruppo. 
-           I programmi di tutela dell'ambiente. Emirates continua a fare passi da gigante con I suoi programmi di salvaguardia a Dubai ed in Australia, dai cui sforzi stanno traendo beneficio sia la fauna che la flora. In collaborazione con l'ufficio Ingegneristico di Dubai, 15,000 alberi di ghaf sono stati piantati nella Dubai Desert Conservation Reserve per migliorare l'habitat della fauna presente. Il Wolgan Valley Resort and Spa di Emirates in Australia ha vinto molti premi per i suoi risultati nel campo della sostenibilità e ha lavorato con istituti di ricerca per approfondire la conoscenza delle popolazioni di vombati e canguri della valle. 
-      Nel 2013 Emirates ha lanciato il programma "A Greener Tomorrow" che intende supportare organizzazioni ambientali o di salvaguardia no-profit attraverso la creazione di un premio di fondazione. Il fondo "A Greener Tomorrow", costituito grazie a programmi di riciclo portati avanti in tutto Gruppo Emirates, è stato devoluto a organizzazioni in Malawi, in Pakistan e nelle Filippine.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 17/12/2014

Tag: