Logo ImpresaGreen.it

Kinexia: aggiudicata gara per realizzazione e gestione di una discarica in Albania

La gestione della capacità della discarica, la produzione di energia elettrica da biogas e gli introiti derivanti dalla valorizzazione dei materiali sono attesi generare nell'arco di piano trentennale oltre Euro 60 milioni di ricavi.

Redazione ImpresaGreen

Kinexia, società attiva nel settore delle energie rinnovabili e dell'ambiente, in associazione temporanea di imprese (ATI) con la società Albania Landfil Energia Sh pk, si è aggiudicata la gara per la realizzazione e la gestione della nuova discarica di Manez, Albania, al servizio tutte le circoscrizioni locali che rientrano nella Regione di Durazzo (Durres).
Il sito, la cui realizzazione è prevista nell'arco di 12 mesi per la messa in funzione dei primi lotti,  provvederà a smaltire in modo ambientalmente controllato le quasi 100 mila tonnellate anno di rifiuti raccolti nei municipi di Durazzo (Durres) e limitrofi, attualmente destinati ad uno smaltimento "selvaggio".
La concessione, che dovrà essere poi normata nella correlata convenzione nei prossimi 30 giorni, prevede un periodo di gestione trentennale, con un investimento di circa Euro 20 milioni, per la messa a dimora di poco meno di 1.900.000 tonnellate di rifiuti, con una tariffa di conferimento di 3747.68 Lek, pari a circa 26,5 Euro a partire dal primo anno per un introito complessivo, al netto dei tassi inflattivi e di ulteriori introiti derivanti sia dal recupero dei materiali riciclabili che della produzione di energia elettrica da biogas (circa Euro 13 milioni), nell'ordine dei 50 milioni di Euro.
Al servizio della discarica sono state progettate anche tutte le opere necessarie alla captazione del biogas, al trattamento dei percolati ed una linea di recupero dei materiali riciclabili: quest'ultima linea, di fatto, potrà supportare anche lo sviluppo del piano di raccolta differenziata e di recupero dei materiali che il Governo Albanese si prefigge di portare a livelli europei nei prossimi anni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 10/03/2015

Tag: