Building Energy fornirà energia al Global Citizen 2015 Earth Day

A seguito della partnership con Connect4Climate, comunità globale di World Bank Group dedicata alla sensibilizzazione sui cambiamenti climatici, per la prima volta nella storia della manifestazione verrà utilizzata l’energia solare per alimentare l’evento planetario.

Pubblicata il: 16/04/2015 11:48

Redazione ImpresaGreen

Building Energy, società italiana attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili in tutto il mondo, parteciperà al Global Citizen 2015 Earth Day in programma dal 17 al 19 aprile al National Mall di Washington D.C., contribuendo in maniera rilevante alla riduzione delle emissioni di CO2 della manifestazione. La presenza di Building Energy all’Earth Day nasce dall’importante partnership siglata dall’azienda italiana con Connect4Climate, l’iniziativa di comunicazione sui cambiamenti climatici e comunità globale lanciata nel 2011 dal Gruppo World Bank in accordo con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per aumentare, a livello mondiale, la consapevolezza sul tema dei cambiamenti climatici.
Building Energy fornirà anche un padiglione tematico alimentato a energia solare e realizzato sul National Mall di Washington, D.C.
Il Global Citizen 2015 Earth Day, è un evento di portata globale che attrae decisori politici, Ministri dell’Economia, organizzazioni non governative che si occupano di ambiente e sviluppo, manager e artisti di alto profilo che si esibiranno gratuitamente davanti ad un pubblico di decine di migliaia di persone.
Lo scopo di Connect4Climate è quello di affrontare il tema dei cambiamenti climatici e promuovere soluzioni dando loro visibilità attraverso una comunità globale di oltre 200 partner, che comprendono organizzazioni delle Nazioni Unite, importanti Università internazionali, ONG nazionali e internazionali, la società civile, i media, le istituzioni accademiche, i gruppi giovanili e il settore privato.
Tra i prestigiosi partner di Connect4Climate, Building Energy è l’unica azienda italiana scelta tra quelle che operano nell’ambito delle energie rinnovabili, grazie alla sua capacità di sviluppare soluzioni per la produzione di energia da fonti rinnovabili che, sempre più, svolgono un ruolo chiave nel contrastare gli effetti dannosi dei cambiamenti climatici e nel ridurre la dipendenza dai combustibili fossili. 
“Siamo entusiasti della partnership siglata con Building Energy. Il padiglione alimentato a energia solare sul National Mall è un importante esempio di come si possa utilizzare energia verde senza compromettere funzionalità, forma e bellezza”. - ha affermato Lucia Grenna, Connect4Climate Program Director.
Il Gruppo italiano è presente negli Stati Uniti dal 2013, dove ha sviluppato più di 100 MW di progetti ad energia solare ed eolica, tra cui l’impianto fotovoltaico recentemente inaugurato alla Cornell University, una delle università dell’Ivy League del Paese. 

Cosa ne pensi di questa notizia?