Svolta green per l'Autodromo del Mugello: attivate 15 nuove isole ecologiche

L'Autodromo del Mugello, che pochi giorni fa ha ospitato il Gran Premio d'Italia di MotoGP, è ancora più sostenibile grazie al posizionamento di 15 nuove isole ecologiche nel paddock per la differenziazione dei rifiuti.

Pubblicata il: 08/06/2015 10:48

Redazione ImpresaGreen

Dopo numerose azioni messe in atto negli ultimi anni per rendere il circuito amico dell'ambiente, il Mugello ha aggiunto un nuovo tassello nel suo percorso di sostenibilitàCiò è stato possibile grazie alla collaborazione con Yamaha Motor Racing
Oltre a un progetto attivo da anni sulla riduzione dell'impatto ambientale degli eventi sportivi, infatti, YMR ha proceduto al posizionamento di 15 nuove isole ecologiche per la raccolta di plastica, carta, umido e rifiuti generici all'interno del paddock, per incentivare gli ospiti dell'area a differenziare correttamente i rifiuti prodotti.

Yamaha Motor Racing ha effettuato l'acquisto del materiale da Airbank, azienda emiliana leader nel settore della sicurezza ambientale.
La scuderia di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo è stata la prima ad aver intrapreso la strada della certificazione ambientale Iso 14001, ottenendola nel 2010 grazie alla consulenza di Airbank.

Grazie alla certificazione del sistema di gestione ambientale, ogni processo di YMR, in azienda come nei box o nella propria area hospitality in giro per i circuiti del Motomondiale, è rigorosamente dettato dall'impegno verso la sicurezza delle persone e del rispetto per l'ambiente.
 

Cosa ne pensi di questa notizia?