Rifiuti: al via il piano per il Sud Comieco, stanziati sette milioni di euro

Comieco punta al Sud, infatti, per migliorare la qualità e la quantità della raccolta differenziata di carta e cartone.

Pubblicata il: 14/07/2015 10:24

Redazione ImpresaGreen

"Incrementare la percentuale di raccolta differenziata rappresenta una sfida cruciale per l’Italia e in particolare per il Mezzogiorno. Bisogna saldare un’alleanza a tutti i livelli tra istituzioni e cittadini, fatta di responsabilità di governo e buone pratiche quotidiane”.
Così il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, alla presentazione del Piano Comieco per l’Italia del Sud patrocinato dal Ministero dell’Ambiente.
“Il Sud ha fatto grandi passi in avanti – ha aggiunto il Ministro - con punte di eccellenza, per allontanarsi da quei modelli di inefficienza che hanno determinato solo costi enormi per la collettività e per l’ambiente. Dobbiamo avvicinarci sempre più a un futuro a ‘discariche zero’- ha concluso Galletti - fatto di riuso e rigenerazione, l’unico possibile per garantire uno sviluppo sostenibile al nostro Paese”.
 Il Mezzogiorno rappresenta un’area in cui si registrano ingenti ritardi sui livelli di raccolta, ma che mostra anche un notevole potenziale di sviluppo. Per questo Comieco, d’intesa con Conai, ha messo a punto un Piano per l’Italia del Sud, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e illustrato il 10 giugno alla presenza del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, in cui si prevedono misure a sostegno dello sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone in otto regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Puglia, Campania, Calabria, Basilicata, Molise, Sicilia, Sardegna), che rappresentano dal punto di vista demografico circa un terzo della popolazione complessiva dell’intero Paese.

Cosa ne pensi di questa notizia?