Costa Crociere presenta il bilancio e il piano di sostenibilità

Alcuni dei risultati del Bilancio di Sostenibilità 2014: raccolta differenziata del 100% dei rifiuti; luci a LED su tutta la flotta; le prime navi al mondo alimentate a gas naturale liquefatto in arrivo nel 2019 e 2020.

Pubblicata il: 02/10/2015 10:08

Redazione ImpresaCity

Costa Crociere ha presentato il "Bilancio di Sostenibilità – Risultati 2014 e Prospettive Future" e ha illustrato il piano per la gestione responsabile del business dell'azienda nei prossimi anni. Suddiviso nelle tre sezioni "SEA, YOU, TOMORROW",  il bilancio evidenzia i principali risultati ottenuti dall'azienda in materia di sostenibilità nel 2014.
L'ultima parte, dedicata al piano, definisce obiettivi e percorsi futuri sia nell'ambito del prodotto e dell'innovazione, sia nell'impegno verso una crescita sostenibile.
Il bilancio è  disponibile per il download nella nuova sezione del sito di Costa Crociere dedicata alla sostenibilità: www.costacrociere.it/sostenibilita
SEA - Costa Crociere è costantemente impegnata nella minimizzazione dell'impatto ambientale derivante dalla sua attività, attraverso una serie di iniziative volte ad una gestione attenta delle risorse energetiche, alla riduzione delle emissioni di gas e del consumo di acqua, allo smaltimento dei rifiuti. 

grafico-diadema.002.jpg
I principali risultati del 2014 a livello ambientale sono:
(riduzione % rispetto all’anno precedente)
  • riduzione del consumo di carburante del 9% per passeggero al giorno;
  • riduzione del carbon footprint pari al 3%;
  • abbattimento in tonnellate emesse di SOx pari al 4% e al 7% di NOx e PMs (gas che si producono tipicamente durante la combustione);
  • diminuzione dei consumi energetici del 9,7%;
  • implementazione del sistema di "Exhaust Gas Cleaning systems" per la riduzione dei gas di scarico su 7 navi della flotta;
  • sostituzione delle lampade presenti a bordo di tutte le navi con equivalenti a LED a basso consumo: 450.000 lampade sostituite, con un risparmio energetico sino all’80%;
  • raccolta differenziata del 100% dei materiali e dei prodotti utilizzati a bordo;
  • riduzione dell’1,36% dell’acqua consumata sulle navi, il 68% della quale viene prodotta direttamente a bordo grazie all’utilizzo di dissalatori.

Cosa ne pensi di questa notizia?